A- A+
Home
‘Tassateci di più’ chiedono 19 miliardari al prossimo presidente americano

Il prossimo presidente degli Stati Uniti, nel 2020, chiunque sia, avrà già pronto sul tavolo una richiesta abbastanza insolita: quella di creare una tassa adeguata alle famiglie più ricche del Paese.

 

A dire la verità non sono in molti che la chiedono, solo 19 personaggi ultramiliardari. Tra questi Abigail Disney, Chris Hughes e George Soros che hanno infatti firmato una carta per chiedere una tassa specifica sulle loro fortune.

’ Sarà un passo patriottico e giusto che rafforzerà la democrazia e la libertà’  scrivono nel messaggio, questa piccola parte degli ultrapaperoni americani.

Una patrimoniale intelligente per i ricchi americani

E’ abbastanza curioso che questa richiesta sia in linea con quanto proposto da molti politici democratici tra i quali Bernie Sanders e Elisabeth Warren che hanno chiesto una tassa del 2%  sui patrimoni  superiori ai 50 milioni di dollari e del 3% su quelli superiori ai 1000 milioni di dollari.

 

In questo modo, secondo loro, si potranno reperire nei prossimi dieci anni ben tre miliardi che potrebbero essere spesi nella lotta contro il cambio climatico, la salute e le infrastrutture.

Anche se i  supericchi nel messaggio chiedono una percentuale di tassazione meno pesante, di solo l’1%, sono concordi con la politica e chiedono che il denaro raccolto possa servire per quello che identificano come ‘un investimento intelligente per il nostro futuro’.

 

Nelle attività intelligenti vengono citate lo sviluppo di energie pulite, l’accesso alla salute per tutta l’infanzia e il diritto allo studio per i giovani. Tutto questo come analogamente viene già viene fatto in Belgio e Spagna.

Una patrimoniale intelligente per i ricchi americani

 

Tra gli altri magnati firmatari del messaggio figurano personaggi del calibro di Nick Anauer, Arnold Hiatt, Catherine Gund, tutti vicini al mondo della filantropia.

 

‘Gli Stati Uniti, conclude il messaggio, hanno una responsabilità etica, morale ed economica di pesare maggiormente sulla nostra ricchezza, dobbiamo sentirci orgogliosi di pagare un po’ di più’.

 

Nella realtà pero’ le cose sono un po’ diverse e tutta questa voglia di pagare di più non sembra albergare nell’animo della maggioranza dei superpaperoni.

 

Infatti ben il 72% dei miliardari ( il 72%),al eccezione dei 19 firmatari, chiedono che vengano mantenute le detrazioni attuali che permettono di risparmiare imposte, come quelle applicate su ipoteche e donazioni.

Alla faccia dei buoni propositi della patrimoniale intelligente. Ed  in questo uno dei partecipanti alla corsa presidenziale, e uno non di poco peso, come Donald Trump continuerà a farsi forte con uno dei suoi cavalli di battaglia, la decisa riduzione delle tasse per tutti.

 

Senza dimenticare che in Germania e Francia era già partita una legge analoga che però è stata ritirata sembra a causa delle difficoltà di valutare appieno i guadagni dei paperoni europei.

 

 

 

 

 

 

Commenti
    Tags:
    trumpsorostasse
    Loading...
    in evidenza
    Sanremo Young va in pensione Cancellato il talent della Clerici

    Rai

    Sanremo Young va in pensione
    Cancellato il talent della Clerici

    i più visti
    in vetrina
    BELEN, LA FARFALLINA TORNA PIU' BELLA CHE MAI... Le foto delle Vip

    BELEN, LA FARFALLINA TORNA PIU' BELLA CHE MAI... Le foto delle Vip


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Transit connect, il leggero di casa Ford è un concentrato di tecnologia

    Transit connect, il leggero di casa Ford è un concentrato di tecnologia


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Coffee Break

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.