Eros/ Naked News compie sette anni. E lancia le interviste per strada a seno nudo

Sabato, 8 aprile 2006 - 20:00:00

Era il 1999 quando le prime conturbanti signorine-buonasera tennero incollato il pubblico di mezzo mondo leggendo, senza veli e... veline, le news più importanti per il primo notiziario nudo della storia. Adesso Naked News, della canadese Naked Broadcasting Network Inc. compie sette anni.

Una scommessa su un format insolito, che ha dato i suoi frutti, ma che ora non vive più i momenti di gloria raggiunti nel 2002 con oltre 6 milioni di visitatori. Oggi Naked News è diventato infatti un programma a pagamento, visibile sia sul web sia attraverso altri canali come la tv via cavo e i telefoni cellulari.

Gallery
L'idea consiste nel far leggere un notiziario, di solito semplificato e non molto aggiornato, a una bella ragazza che gradualmente si spoglia. Inizialmente la programmazione prevedeva una squadra composta interamente da donne. Successivamente è andata in onda anche una versione con solo speaker uomini, dedicata al pubblico femminile, che però non ha incontrato il successo sperato: la versione tutta al maschile del tg esiste ancora, ma ora si rivolge esplicitamente al pubblico gay.

(Segue - E ora arrivano le interviste per strada a seno nudo...)

0 mi piace, 0 non mi piace

Seguici su facebook Seguici su Twitter Seguici su Google + Seguici su Linkedin Aggiungici ai preferiti Fai di Affaritaliani la tua HomePage Rss

Riforme/ Boschi, no problema numeri. FI rispettera' patto
Berlusconi/ Firmato disposizioni, iniziero' settimana prossima
Riforme/ Gotor, la Boschi non ci attacchi e guardi equilibri
Riforme/ Chiti, si afferma idea Senato garanzie e eletto
Ucraina/ Domani a Bratislava trilaterale inversione flusso gas
Lavoro/ Ok Aula Camera a fiducia con 344 si'
Irpef/ Obiettivo dl 2 mld in piu' da lotta evasione nel 2015
Ucraina/ Russia, in corso manovre militari al confine
LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME
inEVIDENZA
GianArturoFerrari
Libri & Editori

Ferrari e il futuro del libro
Leggi un capitolo in anteprima

"Non bisogna essere pessimisti sul futuro del libro. Il libro, lui stesso, è un gesto di ottimismo, di fiducia nella volontà degli uomini di dirsi, di raccontarsi, di raccontare quello che si è visto e scoperto...", scrive Gian Arturo Ferrari nel finale di "Libro", saggio in uscita il 30 aprile per Bollati Boringhieri...

Leggi su Affari Italiani il capitolo "Tensioni. Editori, editoriali, manager"

LA CASA PER TE

Trova la casa giusta per te su Casa.it
Trovala subito

Agos Ducato

Richiedi il prestito personale e calcola la rata online
SCOPRI SUBITO

BIGLIETTI

Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
PUBBLICA ORA
In Vetrina
MediaCenter