Mumble Mumble/ Le copertine più "hot" dei giornali anni '60 e '70: il maestro del fumetto erotico Roberto Baldazzini raccoglie in "Sexyrama" i suoi feticci

Mercoledì, 8 ottobre 2008 - 17:51:00

di Francesca Sassoli

L'autore/ Roberto Baldazzini, maestro del fumetto erotico
L’immaginario di un grande illustratore che ha fatto dell’eros, della donna e delle più lussuriose declinazioni il suo lavoro, è vasto come l’oceano. E’ interessante quindi potersi tuffare fra i flutti di corpi e forme che hanno stuzzicato la sua vastissima fantasia. Nasce così "Sexyrama - L’immagine della donna nelle copertine dei periodici dal 1960 al 1979" (pagg. 264, euro 35. Coniglio Editore). Roberto Baldazzini ha scelto le copertine e le pagine pubblicitarie tra le testate più popolari di attualità e costume, i femminili e i maschili: un concentrato di memoria visiva di vent’anni di società italiana di sofisticato erotismo.

Sfogliando le copertine di riviste, settimanali e mensili, il maestro dell’eros a fumetti ha selezionato gli sguardi e i corpi che sono stati i suoi personali feticci nel ventennio 1960 – 1979.


Le sexy copertine del 1974 (da "Sexyrama")
GUARDA LA GALLERY
Una raccolta poderosa e gustosissima di copertine… esiste un fil rouge in questa mirabile collezione privata?
"'Sexyrama' nasce dal piacere di osservare una sottile trasformazione negli sguardi, nelle acconciature, nelle pose, nella seduzione delle posture. Si può notare, scorrendo le immagini, il passaggio dalla diva alla porno-diva...e fermo la mia indagine al 1979, quando il cinema porno non aveva ancora invaso il mercato delle videocassette! Aggiungerei, in questo percorso, la presenza sempre più importante della televisione, e quindi dei suoi personaggi (in testa Raffaella Carrà), che ha alimentato il piacere voyeuristico dell'immagine femminile!"


Le sexy copertine del 1974 (da "Sexyrama")
GUARDA LA GALLERY
Il voyeurismo italiano quanto è stato condizionato dalla Chiesa, grande presenza nel nostro Paese?
"Tanto, il senso di colpa e il peccato si sono mescolati al piacere e il desiderio erotico che turbava il sonno degli italiani ha subito nella crescita culturale notevoli frustrazioni! La censura e il costume rigido con il quale la Chiesa si è relazionata all'Eros ha creato un piacere perverso, un inevitabile necessità di trasgressione, la sessualità diventa provocazione invece che la naturale espressione dell'incontro di due sessi".

0 mi piace, 0 non mi piace


Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

LA CASA PER TE

Trova la casa giusta per te su Casa.it
Trovala subito

Prestito

Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
SCOPRI RATA

BIGLIETTI

Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
PUBBLICA ORA
In Vetrina