A- A+
Comunione e separazione

Hai problemi con il coniuge, vuoi separarti ma non conosci le normative? Devi affrontare un divorzio e non sai come fare? Su Affaritaliani.it c'è una rubrica per te. Scrivi all'avvocato matrimonialista Sara Severini alla e-mail comunione_separazione@affaritaliani.it
 

Domanda

Salve,

con mio marito non abbiamo mai stabilito la separazione dei beni, quindi presumo che per noi viga il regime di comunione. Alcuni anni fa e’ mancato mio padre, e la sua eredita’ e’ stata condivisa fra me, mio fratello e mia madre. Puo’ mio marito avanzare pretese sulla suddetta? Inoltre, nel corso del nostro matrimonio, ho risparmiato delle somme :possono queste rientrare nei beni da dividere?

La ringrazio


Risposta

Le regole della successione legittima si applicano quando la persona che è mancata non ha lasciato un testamento ovvero ha lasciato un testamento invalido o con il quale ha disposto solo in parte dei suoi beni. In tale ultimo caso le regole della successione legittima operano solo per i beni per i quali il testatore non ha disposto nel testamento.

La legge prevede che solo alcuni soggetti (art. 565 c.c. ) - in pratica i parenti fino al sesto grado di parentela e il coniuge del defunto - abbiano diritto di succedere e secondo un determinato ordine (in mancanza di tali soggetti subentra lo Stato) . La legge attribuisce l'eredità ad alcune categorie di persone essenzialmente legate al defunto da rapporti familiari.

Il regime patrimoniale della famiglia, in assenza di diversa convenzione tra i coniugi , è quello della comunione dei beni ex art. 159 codice civile . e, comporta la contitolarità e cogestione da parte dei coniugi dei beni acquistati, anche separatamente, in costanza di matrimonio Da sottolineare che il regime patrimoniale scelto dai coniugi fa salvi i diritti di successione: separazione e comunione dei beni sono regimi patrimoniali della famiglia che hanno effetto solamente tra “vivi”, ciò significa che quando una persona muore, l’eventuale separazione o comunione dei beni non ha più alcuna rilevanza. E' quindi indifferente, ai fini ereditari, che il defunto fosse in comunione o in separazione dei beni

In conclusione, quindi, Suo marito non vanta alcun diritto ereditario nei confronti del defunto suocero ma concorrerà nella divisione dei beni facenti parte del suo asse ereditario al momento in cui Lei non ci sarà più. (artt. 581 e seg. c.c. )

Tags:
coniugecomunioneseparazione

in vetrina
Federica Pellegrini super star alla Milano Fashion Week. E' lei la "Divina"

Federica Pellegrini super star alla Milano Fashion Week. E' lei la "Divina"

i più visti
in evidenza
Il fatto della settimana Tria e Di Maio visti dall'artista

Culture

Il fatto della settimana
Tria e Di Maio visti dall'artista

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Parigi 2018: Honda presenta il nuovo CR-V con tecnologia ibrida

Parigi 2018: Honda presenta il nuovo CR-V con tecnologia ibrida

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.