Bacchettate/ Borsa Tailandese in picchiata, timori per il processo democratico più che per la salute del re

Giovedì, 15 ottobre 2009 - 15:38:00

Thailandia

Brutta giornata oggi per la Borsa tailandese, che ha chiuso in ribasso del 5,30% a seguito di indiscrezioni su un peggioramento della salute del re, Bhumibil Adulyadej, ricoverato in ospedale da quasi un mese. A poco sono servite le rassicurazioni fornite dal palazzo reale secondo cui lo stato di salute del re è buono ma il monarca, 81enne, deve restare in ospedale dove è stato ricoverato a causa di un'infezione ai polmoni.

Il sovrano, nono regnante della dinastia Chakri, in Tailandia non ha alcuna prerogativa costituzionale, ciò nonostante da quando è salito al trono, il 9 giugno 1946, ha più volte esercitato una forte autorità morale, utilizzando parte del proprio ingente patrimonio personale per avviare progetti di sviluppo in aree depresse del paese ed è considerato da molti la sola persona in grado di riunire i tailandesi, colpiti in questi anni da sciagure quali il terremoto e il successivo tsunami del 2004 e dal colpo di stato militare del 2006.

Colpo di stato seguito da elezioni l'anno successivo sulle quali in molti hanno avanzato dubbi di pesanti brogli e che hanno portato dapprima a nuovi disordini e poi ad una invalidazione della consultazione popolare da parte della locale Corte Costituzionale con conseguente scioglimento del partito di maggioranza e dal bando da ogni carica pubblica, per cinque anni, del primo ministro in carica.

In tutti questi frangenti Adulyadej ha tentato di favorire soluzioni il meno cruente possibili e tali da ridurre i danni alla popolazione e all'economia del paese. La borsa lo sa bene e, più che un re, teme di perdere, con la sua scomparsa, una figura in grado di favorire a un tempo una maggiore apertura democratica e uno sviluppo del mercato.

Due strade, quelle dello sviluppo economico e politico, che in Asia (e non solo) non sempre sono andate a braccetto, basti pensare alle vicende cinesi e a quanto ha seguito il massacro di Piazza Tien An Men, avvenuto ormai 20 anni or sono. Ma che, pure, i mercati mostrano di apprezzare in egual misura, non appena sono liberi di esprimersi al riguardo.

0 mi piace, 0 non mi piace


Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

LA CASA PER TE

Trova la casa giusta per te su Casa.it
Trovala subito

Prestito

Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
SCOPRI RATA

BIGLIETTI

Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
PUBBLICA ORA
In Vetrina