A- A+
Affari Europei
Dazi, Cina, Putin: l'Europa continua a fare gli interessi della Germania

L'EUROPA CONTINUA A FARE GLI INTERESSI DELLA GERMANIA

Diciamocelo francamente. Quando si tratta di accordi commerciali, l'Europa continua a seguire con grande cura gli interessi della Germania.  Come si suol dire, il lupo perde il pelo ma non il vizio. Basti guardare a quanto accaduto nelle ultime settimane, anche negli ultimi giorni. Partiamo dall'incontro tra Jean Claude Juncker e Donald Trump alla Casa Bianca. Il presidente della Commissione europea e il presidente degli Stati Uniti hanno raggiunto un accordo paziale sulla questione dei dazi, di fatto scongiurando una guerra commerciale che già si paventava all'orizzonte. Almeno per ora.

L'ACCORDO SULLE AUTO CON TRUMP FA ESULTARE LA MERKEL

Ma l'unico vero risultato è stato quello dello stop ai dazi sulle auto. Guarda caso l'argomento che maggiormente stava a cuore alla Germania. Già, perché come noto l'industria automobilistica di Berlino è la più importante d'Europa. E l'export verso gli Stati Uniti rappresenta un capitolo importante per frau Merkel. Frau Merkel che  non a caso ha salutato con entusiasmo l'esito dell'incontro tra Juncker e Trump. Il ministro degli Esteri tedesco è stato il primo a esultare pochi minuti dopo l'intesa, mentre il portavoce di Angela Merkel ha salutato l'accordo come "un'azione costruttiva". 

FRANCIA E GLI ALTRI PIU' FREDDI

E il resto d'Europa? Può aspettare.  Non a caso è stata più fredda la Francia, che ribadisce come una guerra commerciale vada evitata perché produrrebbe solo degli sconfitti, ma chiede che i termini dell'intesa siano chiariti presto: "è positivo tornare al dialogo con gli americani sulle questioni commerciali", ha detto il ministro dell'Economia di Parigi Bruno Le Maire, ma "una buona discussione d'affari può essere fatta solo su basi chiare e non puo' essere condotta sotto pressione", ha aggiunto l'inquilino di Bercy. Macron ha dichiarato che una buona discussione commerciale "non puo' che essere fatta su una base equilibrata, reciproca e mai sotto minaccia" e "a questo proposito, abbiamo una serie di domande e preoccupazioni che chiariremo". Dichiarazione molto diversa da quella della Germania e arrivata durante un incontro con il premier spagnolo Sanchez.

L'APERTURA UE ALLA CINA E GLI AFFARI TEDESCHI A PECHINO

Non solo. Anche sui colossi d'Oriente la politica commerciale europea sembra seguire gli interessi tedeschi. L'apertura alla Cina si è fatta sempre più importante, anche dal punto di vista politico, tanto che Bruxelles sembra ormai appoggiare pienamente le rivendicazioni di Pechino sull'isola contesa di Taiwan. Una mossa che arriva in un momento in cui l'interscambio commerciale tra Germania e Cina è in costante aumento e nel quale l'industria automobilistica tedesca, ancora lei, si sta ritagliando fette importantissime di mercato da quelle parti. 

LA DOPPIA LINEA CON LA RUSSIA DI PUTIN

Last but not least, la Russia. Da una parte l'Ue mantiene le sanzioni a Mosca ma dall'altra chiude un occhio sugli affari tra Berlino e Mosca. Già, perché al di là delle dichirazioni ufficiali il rapporto tra Merkel e Putin è buono e collaudato dal punto di vista commerciale, basti guardare alla realizzazione del progetto relativo al gasdotto che fa storcere il naso ad altri paesi europei. Insomma, l'Ue sembra proprio parlare ancora il tedesco.

Tags:
dazicinaputineuropagermania

in evidenza
"Dogman" candidato dell'Italia Garrone in corsa per l'Oscar 2019

Spettacoli

"Dogman" candidato dell'Italia
Garrone in corsa per l'Oscar 2019

i più visti
in vetrina
The Cal 2019: the presentation of Pirelli Calendar 2019 will be held in Milan

The Cal 2019: the presentation of Pirelli Calendar 2019 will be held in Milan

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Il Motor Show cambia e diventa Motor Show Festival

Il Motor Show cambia e diventa Motor Show Festival

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.