A- A+
Affari Europei
Elezioni, così cambierà l'Europa con il M5S al governo
L'eurodeputato del M5S Fabio Massimo Castaldo

A marzo gli italiani saranno chiamati ad eleggere il nuovo parlamento. I sondaggi si rincorrono e vista la legge elettorale approvata lo scorso anno sapere chi governerà é quantomai impossibile. Quel che é certo é che il Centrosinistra si presenta diviso alle urne, mentre nel Centrodestra Berlusconi prova a tenere uniti partiti divisi profondamente tra loro. L'unico a porsi agli elettori sotto un'unica sigla é il Movimento 5 Stelle, che a fine marzo potrebbe dare vita al primo governo pentastellato della storia d'Italia.

A Bruxelles sono in molti a guardare con interesse al voto italiano e agli equilibri nazionali ed europei che si andrebbero a formare in caso di vittoria 5Stelle. Ma se i grillini salissero a Palazzo Chigi come cambierebbe il rapporto tra l'Italia e l'Unione europea? Lo abbiamo chiesto a Fabio Massimo Castaldo, eurodeputato M5S e vicepresidente dell'Europarlamento.

Ecco dunque il programma M5S in sei punti:

Fine delle politiche di austerity

"Noi vorremo una Europa che metta in discussione le regole del pareggio di bilancio su cui si fonda l'austerità", spiega Castaldo. "Vogliamo che sia varata una politica anticiclica ed espansiva. L'Unione deve mettere al centro le persone, i lavoratori e non delle regole che poco hanno a che fare con il benessere dei cittadini".

Le preoccupazioni dei partner europei

"Non vedo alcuna preoccupazione in Europa relativa ad una nostra vittoria alle elezioni politiche", afferma Castaldo. "Tanto più che io stesso sono stato eletto vicepresidente del Parlamento europeo con un sostengo forte e trasversale, segno che anche a Strasburgo il nostro lavoro é apprezzato. Siamo una forza serie e credibile. Lavoreremo sempre in maniera costruttiva ed efficace e saremo fautori del cambiamento".

Referendum sull'euro non a tutti i costi

"Il referendum sulla moneta unica é stato una nostra proposta in passato perché volevamo mettere in luce certe incongruenze dell'unione economico-finanziaria. La vera domanda é che tipo di Europa vogliamo costruire", spiega Castaldo. "L'Europa di oggi non la vogliamo e non funziona. Se troveremo in Europa degli interlocutori aperti al dialogo, che mettano al centro dell'agenda politica la crescita e l'occupazione, non ci sarà alcun bisogno di un referendum".

Globalizzazione e industria

"La globalizzazione e l'automazione stanno stravolgendo interi settori economici, distruggendo piú posti di lavoro di quanti non ne creino. E' una sfida che l'Europa deve affrontare", continua Castaldo. "Dobbiamo mettere fine anche al dumping sociale e fiscale oggi in atto all'interno dell'Unione stessa che svantaggia le nostre imprese e i lavoratori".

Gli Usa restano un alleato forte, con molti ma

"In questo momento tanti punti di riferimento che si davano per acquisiti sono stati rimessi in discussione", spiega Castaldo. "L'atteggiamento del presidente Trump in politica estera é azzardato per non dire sconsiderato, come abbiamo visto con Gerusalemme. L'unione deve lavorare come mediatore delle grandi crisi internazionali. Non dobbiamo esitare a prendere una posizione forte nei confronti degli Usa quando sbagliano senza però mettere in discussione l'alleanza che resta fondamentale".

Stop all'egemonia franco-tedesca

"Francia e Germania provano a parlare a nome di tutti i ventotto Stati membri, senza considerare le priorità degli altri. Questo non lo riteniamo accettabile, questa deve essere l'Europa di tutti, non di pochi", conclude Castaldo.

Tags:
elezioni politicheeuropa m5s

in vetrina
Grande Fratello 2018, ALESSIA PRETE SEXY: DOCCIA E TINTARELLA. Gf 2018 news

Grande Fratello 2018, ALESSIA PRETE SEXY: DOCCIA E TINTARELLA. Gf 2018 news

i più visti
in evidenza
Il fatto della settimana Casellati vista dall'artista

Culture

Il fatto della settimana
Casellati vista dall'artista

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
DS Automobiles firma la cucina di Yannick Alléno, chef tre stelle Michelin

DS Automobiles firma la cucina di Yannick Alléno, chef tre stelle Michelin

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.