A- A+
Affari Europei
“FdI continuerà a crescere, anche dopo le Europee”. Parola di Stefano Maullu

L’evoluzione definitiva di Fratelli d’Italia, una delle forze politiche più in forma del momento, potrebbe avvenire già nei prossimi mesi, dopo una tornata elettorale, quella per le Europee, in cui intende giocare un ruolo da assoluta protagonista. A differenza di altri, il partito di Giorgia Meloni sembra avere le idee chiare, soprattutto in termini di posizionamento. In Europa, Fratelli d’Italia ha aderito alla grande famiglia dei conservatori, candidandosi per contribuire concretamente alla riforma dell’Europa, mentre in Italia il partito sembra avere tutte le carte in regola per affiancare la Lega in una futura maggioranza di centrodestra, scalzando il Movimento 5 Stelle. Chi ha apprezzato la bontà del progetto di Giorgia Meloni è sicuramente Stefano Maullu, Europarlamentare uscente e candidato alle Europee, che nel 2018 ha aderito convintamente a Fratelli d’Italia, entrando a far parte della grande famiglia dei conservatori anche in Europa. 

“Una scelta di cui sono sempre più convinto – spiega Stefano Maullu -, Fratelli d’Italia vuole andare in Europa per cambiare tutto, per spezzare l’inciucio tra Ppe e Socialisti, ma anche per porre fine una volta per tutte all’egemonia franco-tedesca che continua a danneggiare l’Italia. Voglio un’Europa più vicina alle persone, alle famiglie, con un maggior rispetto per l’identità nazionale e la sovranità degli Stati. I Conservatori sono stati i primi a sottolineare la necessità di un profondo cambiamento dell’Europa, ed è proprio per questo che ho aderito al loro progetto. L’Europa burocratica a trazione franco-tedesca ha completamente fallito, per cui crediamo che sia giunta l’ora di cambiare. Il cambiamento della macchina comunitaria dipenderà anche dalle alleanze: il nostro obiettivo è quello di formare un grande asse di destra con i Popolari, in modo tale da dare il via sin da subito al cambiamento dell’Europa. Per riformare l’Europa, l’irrobustimento dei conservatori sarà assolutamente cruciale”.

Cambiare tutto con un'idea di Europa ben chiara e definita: “È la stessa esposta in più di un’occasione dal nostro presidente, Giorgia Meloni – continua Maullu -, con la quale mi trovo completamente d’accordo. Voglio un’Europa confederale che sappia confrontarsi sulle questioni fondamentali per il futuro delle nazioni, come l’immigrazione, il lavoro, il terrorismo o la politica estera. L’Europa deve saper proporre misure adeguate per le famiglie, per la natalità, con un sostegno più concreto alle giovani coppie. Meno burocrazia, dunque, e più attenzione alle persone e ai loro problemi reali. Ancora oggi, l’Europa è percepita come distante e irraggiungibile, come una macchina lenta ed estremamente complessa. Noi di Fratelli d’Italia vogliamo semplificarla, in modo tale che abbia più rispetto per l’identità e gli interessi nazionali degli Stati membri. Il cambiamento dell’Europa dovrà partire proprio da qui, dal rafforzamento dei poteri degli Stati nazionali, per dare voce alle persone e ai cittadini”.

Un lavoro di cambiamento profondo in Europa che dovrà essere necessariamente accompagnato da un percorso parallelo in Italia: “Il nostro obiettivo è semplice: creare un’alternativa credibile al Movimento 5 Stelle, che ha tradito l’Italia e le sue eccellenze più preziose. Per il nostro Paese serve una cura di stampo trumpiano: meno tasse, più investimenti per infrastrutture ed opere pubbliche, così da stimolare sin da subito la crescita del Paese e l’occupazione. Il nostro Paese non ha bisogno di misure sciagurate come il reddito di cittadinanza, ma di provvedimenti adeguati per il lavoro, per la crescita, per il sostegno reale alle imprese e ai giovani, con un vero e proprio shock fiscale. Fratelli d’Italia ha tutte le carte in regola per una vera e propria evoluzione, per avviare una intelligente e lungimirante fase costituente finalizzata alla creazione di un grande movimento interclassista, che sappia sostenere imprese e famiglie, che dia risposte ai giovani e ai pensionati, che sia punto di riferimento per l'elettorato cattolico, che crei lavoro, per tornare a dare una casa politica a quel grande popolo di Centrodestra che è maggioranza in Italia. È un obiettivo ambizioso, ma Fratelli d’Italia è la forza politica in grado di raggiungerlo – conclude Stefano Maullu -. Con una sola idea in testa: difendere sempre l’Italia, gli italiani e gli interessi nazionali”.

Commenti
    Tags:
    europee
    in evidenza
    "Vita in Diretta, misura colma" L'Ad Salini sul piede di guerra

    MediaTech

    "Vita in Diretta, misura colma"
    L'Ad Salini sul piede di guerra

    i più visti
    in vetrina
    Fabrizio Corona, le prime immagini dal carcere. FOTO

    Fabrizio Corona, le prime immagini dal carcere. FOTO


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Ford presenta l’app FordPass Pro dedicata ai clienti business delle piccole

    Ford presenta l’app FordPass Pro dedicata ai clienti business delle piccole


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.