A- A+
Affari Europei
Ferrandino, dal comune di Ischia al Parlamento europeo

Di Tommaso Cinquemani
@Tommaso5mani

Dal piccolo comune di Ischia ai banchi del Parlamento europeo a Bruxelles. È il salto fatto da Giuseppe Ferrandino (per tutti Giosi), deputato europeo del Partito democratico che ha preso il posto di Gianni Pittella, eletto al Senato al voto del 4 marzo. Campano, classe 1963, Ferrandino ha una lunga storia in politica e una lunga esperienza nell’amministrazione locale. “Proprio questa mia esperienza di vicinanza con il territorio è il bagaglio che voglio portare a Bruxelles“, spiega ad Affaritaliani.it.

Onorevole, qual è stato il primo impatto con la realtà europea?

“Qui a Bruxelles il livello della discussione politica è elevato, si discutono temi talvolta molto astratti, il mio obiettivo è quello di portare concretezza. Come amministratore locale ho una visione nobile della politica che ha come obiettivo dare una risposta ai problemi dei cittadini".

Come amministratore locale lei ha sentito l’Europa e le Istituzioni europee come un soggetto vicino con cui interloquire?

“Devo dire che manca quel legame auspicabile tra il livello territoriale e quello europeo. Anche in sede Anci spesso mancavamo di un interlocutore all’interno del Parlamento europeo, spessissimo anche con il Parlamento italiano a dire la verità. Credo che la disaffezione dei cittadini italiani per la politica sia dovuta anche a questo scollamento tra politica a livello nazionale e a livello locale".

Qual è il suo giudizio complessivo sul progetto europeo?

“Io mi sento europeista anche se oggi vediamo che l’Europa così com'é non sta funzionando. Non c’è coesione e solidarietà e anche la crisi di governo che sta attraversando il nostro paese é in parte frutto di questa mancanza di attenzione dell’Europa verso i Paesi più in difficoltà. Hanno dunque facile gioco i populisti a fare leva sulla rabbia delle persone, criticando l’Europa a 360 gradi, per ottenere un consenso elettorale che però non si traduce in proposte costruttive e realizzabili".

Ha già individuato qualche dossier che le piacerebbe affrontare in questo anno che ci separa dalle elezioni europee?

“Per ora sono stato assegnato alla commissione Affari economici che é forse la più importante del Parlamento europeo. Tuttavia é certamente anche la più complessa. È una commissione molto tecnica che ha alcuni dossier ancora aperti. Cercherò di inserirmi in un lavoro che è partito già da molto tempo contribuendo a definire una politica europea che sia più vicina ai cittadini".

Ci sono altre commissioni che la interessano?

"Ho fatto richiesta di entrare nella commissione Trasporti e turismo o in alternativa nella commissione Ambiente. Sono infatti due commissioni nelle quali io credo che la mia esperienza come amministratore locale, che conosce bene le sfide che devono affrontare i piccoli comuni, potrebbe portare un valore aggiunto.“

Pensa di ricandidarsi il prossimo anno?

“Dovrò certamente confrontarmi con il partito ma sono certo di avere tutte le carte in regola per poter correre alle prossime elezioni europee. In questo anno che ci separa dal voto farò del mio meglio per portare valore aggiunto alla discussione parlamentare, ma sono certo che potrei realizzare risultati ben superiori se avessi cinque anni a disposizione“.

Lei ha una storia giudiziaria travagliata. È stato accusato di corruzione nel caso della Cpl Concordia ma è stato poi scagionato da ogni accusa. Questa esperienza ha cambiato il suo approccio alla politica?

“La passione verso la politica non è mai cambiata. Ho subito una grande ingiustizia ma la mia perseveranza non mi ha fatto mai mollare. Fin dal primo momento ho capito che si stava perpetrando un grande abuso ma non mi sono mai scoraggiato. L’episodio che è capitato a me potrebbe capitare a qualunque cittadino italiano e il mio impegno é fare in modo che nessuno si trovi nella mia stessa situazione".

Tags:
giosi ferrandino
in evidenza
Viaggi accessibili per il mondo In carrozzina da Torino a...

L'idea dei giovani Danilo e Luca

Viaggi accessibili per il mondo
In carrozzina da Torino a...

i più visti
in vetrina
Avvocatesse in toga posano per calendario benefico. Ma sui social è polemica

Avvocatesse in toga posano per calendario benefico. Ma sui social è polemica

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Nuovo Renault kadjar, il SUV dallo stile deciso

Nuovo Renault kadjar, il SUV dallo stile deciso

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.