A- A+
Affari Europei
Francia Germania, si alza lo scontro. Maas: "Nato? Macron divide l'Europa"

Nato: Maas replica a Macron, "Temo divisione dell'Europa"

Continua il botta e risposta che mette in bilico non solo l'asse franco tedesco ma la stessa tenuta dell'Ue. "Mi preoccupano questi pensieri in libertà su un possibile sganciamento tra la sicurezza americana e quella europea, e non solo dal punto di vista della nostra stessa sicurezza: temo che finiscano per dividere in due l'Europa". E' quanto ha detto il ministro degli Esteri tedesco Heiko Maas a Berlino durante un discorso presso la Fondazione Friedrich Ebert. Il riferimento è alla recente osservazione del presidente francese Emmanuel Macron, che aveva parlato di "morte cerebrale" della Nato, chiedendo una maggiore autonomia europea in questioni di difesa.

La Merkel critica su Macron

Qualche giorno fa anche la cancelliera Angela Merkel aveva reagito in termini molto critici all'uscita del capo dell'Eliseo. Peraltro, proprio Maas ha proposto l'istituzione di una commissione di esperti che elabori un progetto di riforma dell'Alleanza. La polemica arriva proprio a pochi giorni dal grande vertice Nato di Londra, organizzato nell'ambito delle celebrazioni per il suo 70esimo anniversario.

La Francia chiede alla Germania di spendere

Il tutto dopo che invece Parigi aveva attaccato sull'economia. "La Germania deve spendere di più per aiutare la crescita nell’eurozona". Lo afferma il ministro francese alle Finanze, Bruno Le Maire, in un’intervista alla Sueddeutsche Zeitung: “La politica monetaria ha esaurito tutte le sue possibilità. Ora tutta ai singoli governi intervenire con i mezzi disponibili dei loro bilanci”. A detta di Le Maire c’è il rischio di una crisi economica derivante da una latitanza degli investimenti pubblici. Ed è su questo fronte che Parigi chiede “maggiori sforzi” a Berlino.    

L'attacco di Parigi sullo Schwarze Null, difeso dalla Merkel

“La Germania può fare di più. Ha spazio d’azione per maggiori spese”. Questo mentre la Francia, così il responsabile delle Finanze di Parigi, intende agire per ridurre il proprio debito. Il dibattito intorno al cosiddetto “Zero nero” della Germania (“Schwarze Null” in tedesco, ossia la politica che punta al pareggio in bilancio, se non addirittura al surplus) si sta nuovamente rafforzando in questi giorni. La stessa cancelliera Angela Merkel parlando ieri al dibattito generale del Bundestag ha definito “assurde” le richieste di fare investimenti se creano nuovo debito.   

Il bilancio della Germania

Il bilancio 2020 prevede attualmente uscite per 362 miliardi di euro, con gli investimenti che cresceranno a 43 miliardi. Le Maire è tornato anche sull’esternazione del capo dell’Eliseo, Emmanuel Macron, che aveva parlato di “morte cerebrale” della Nato: “Sostanzialmente si tratta di trasformare l’Unione europea da un mercato comune in una potenza mondiale vera e sovrana”.

Loading...
Commenti
    Tags:
    natofranciagermaniamerkelmacron
    Loading...
    in evidenza
    7 donne su 10 fingono l’orgasmo Uomini, stress da prestazione

    Sondaggio di JOYclub

    7 donne su 10 fingono l’orgasmo
    Uomini, stress da prestazione

    i più visti
    in vetrina
    Neve in pianura al Nord e neve a Milano in arrivo. Ecco quando. Meteo neve

    Neve in pianura al Nord e neve a Milano in arrivo. Ecco quando. Meteo neve


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nissan GT-R50 by Italdesign, prodotta in soli 50 esemplari

    Nissan GT-R50 by Italdesign, prodotta in soli 50 esemplari


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.