A- A+
Affari Europei
Macron rivoluziona l'Islam in Francia, aperto il cantiere della riforma

Francia: Islam, Macron apre il cantiere della riforma 

Il presidente Emmanuel Macron ha avviato consultazioni capillari con rappresentanti e studiosi di tutte le religioni con l'obiettivo di proporre una nuova organizzazione dell'Islam in Francia entro il primo semestre 2018. A dare l'annuncio del processo di riforma lanciato dal presidente francese e' 'Le Journal du Dimanche' che pubblica un'intervista a Macron. L'inquilino dell'Eliseo valuta come "indispensabile una ristrutturazione dell'Islam" che implica di rivedere l'organizzazione della gestione del culto, ma anche il rapporto della Repubblica con la fede musulmana. Questioni centrali sono, secondo fonti di stampa d'Oltralpe, la riforma del Consiglio francese del culto musulmano ma soprattutto il finanziamento dei luoghi di culto e la formazione degli imam, con l'idea di fondo di arginare le influenze straniere sulla pratica dell'islam in Francia. "Procedo passo dopo passo. Consulto intellettuali e universitari, tra cui Gilles Kepel, dei rappresentanti di tutte le religioni poiché considero che dobbiamo ispirarci fortemente alla nostra storia, alla storia dei cattolici e dei protestanti" ha rivelato Macron al settimanale francese, precisando che "formulerò la mia proposta solo quando il lavoro sara' terminato". Nell'intervista Macron fa notare la pericolosità di "analisi e interpretazioni frettolose che fanno di tutta l'erba un fascio".

Così Macron cambia l'Islam in Francia

Viene fatto riferimento a un possibile nuovo concordato, proposto da alcuni politici ed esperti, ma al quale il presidente francese non sembra particolarmente favorevole. Macron afferma di essere in cerca di una soluzione per "ritrovare il punto centrale della laicita': la possibilità di credere come quella di non credere", che potrebbe implicare una modifica delle legge del 1905 sulla separazione dei poteri tra Stato e Chiese. Immediata la reazione del presidente del Consiglio francese del culto musulmano (Cfcm), Ahmet Ogras, interpellato dal quotidiano 'Le Monde' sul processo di riforma annunciato da Macron. "Siamo in un periodo post-attentati e i musulmani sono stati stigmatizzati da un giorno all'altro. Tocca ai rappresentanti del culto musulmano assumersi le proprie responsabilita' e procedere con riforme interne. Non abbiamo bisogno di consigli esterni su questi argomenti e non abbiamo bisogno di parlarne con i media" ha replicato Ogras. Il Cfcm e' nell'occhio del ciclone, monitorato in particolare dal ministero dell'Interno. Attualmente il suo comitato esecutivo viene nominato direttamente nelle moschee. Una modalita' molto criticata dalle autorita' francesi e che sicuramente Macron cercherà di far modificare, in vista delle elezioni interne del consiglio del culto musulmano in agenda per il 2019. Per la senatrice Nathalie Goulet, dell'Unione dei democratici e degli Indipendenti, il 20% dei finanziamenti alle moschee francesi provengono da Marocco e Arabia Saudita, ma sono versati in modo poco trasparente e con scarso controllo. Secondo il censimento del gennaio 2016 condotto dall'Institut national de la statistique (Insee), i fedeli musulmani in Francia sarebbero circa 6,5 milioni, il 10% della popolazione.

Tags:
franciamacronislam

in vetrina
Cristiano Ronaldo, proposta di matrimonio a Georgina Rodriguez: ecco l'anello

Cristiano Ronaldo, proposta di matrimonio a Georgina Rodriguez: ecco l'anello

i più visti
in evidenza
Nuovo testo per il "Padre Nostro" Cambia il passo sulla tentazione

Chiesa

Nuovo testo per il "Padre Nostro"
Cambia il passo sulla tentazione

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Mercedes Classe E All-Terrain 4x4 al quadrato un esemplare unico

Mercedes Classe E All-Terrain 4x4 al quadrato un esemplare unico

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.