Fondatore e direttore
Angelo Maria Perrino

Germania, Angela Merkel scaricata da un tedesco su due

Un tedesco su due vuole le dimissioni della Merkel. E solo uno su tre è d'accordo su un nuovo governo lungo 4 anni

Germania, Angela Merkel scaricata da un tedesco su due

Germania, un tedesco su due vuole le dimissioni di Merkel

Le difficoltà nel formare un governo fanno crollare il consenso del cancelliere tedesco, la cristiano democratica Angela Merkel (Cdu). Secondo un sondaggio dall'istituto YouGov per conto dell'Agenzia stampa tedesca "Dpa", ormai quasi un tedesco su due (47 per cento) vorrebbe che il presidente della Cdu lasciasse la guida del paese prima del 2021.

Solo un tedesco su tre vuole un altro governo Merkel per 4 anni

Solo il 36 percento dei tedeschi vuole vedere Merkel in carica per altri quattro anni. Poco dopo l'elezione, il supporto per la Merkel era ancora significativamente elevato. Il sostegno tra gli elettori dell'Unione e' invece piu' stabile: solo il 17 per cento chiede le sue dimissioni anticipate, mentre il 75 percento vuole che rimanga ancora per quattro anni. Fra gli elettori del probabile partner di coalizione, il partito socialdemocratico (Spd), il 64 per cento vorrebbe che Merkel se ne andasse.

Nuove elezioni o ritorno della coalizione Giamaica?

Chiede le dimissioni di Merkel il 40 per cento degli elettori dei Verdi, il 55 per cento dei sostenitori dei Liberali dell'Fdp, il 67 per cento degli elettori della Linke e l'82 di quelli dell'Alternativa per la Germania (AfD). Il 7 gennaio inizieranno i colloqui esplorativi tra l'Unione e l'Spd per la formazione del prossimo governo. I possibili risultati sono una grande coalizione o un governo di minoranza sotto Merkel. In caso di fallimento dei colloqui si potrebbe arrivare a una nuova elezione o ad una ripresa dei colloqui per una coalizione "Giamaica".

Quest'ultima opzione, però, è ritenuta improbabile dagli elettori: il 41 per cento di loro si aspetta infatti una grande coalizione, il 13 per cento un governo di minoranza e il 24 per cento nuove elezioni. Ralf Stegner dell'Spd ha messo in guardia da pressioni sul suo partito da parte della Cdu, riferendosi a quanto dichiarato all'agenzia "Dpa" dalla leader dei cristiano democratici Julia Kloeckner: "Il nostro consenso elettorale è superiore di oltre 12 punti percentuali rispetto a quello dell'Spd. Ciò va tenuto in considerazione quando si tratta per la coalizione". Chiarezza in merito è stata chiesta dal ministro degli Esteri Sigmar Gabriel (Spd), mentre il vice presidente dell'Fdp, Wolfgang Kubicki, ha accusato il cancelliere per il fallimento dei precedenti colloqui di coalizione, auspicando nel contempo un rinnovamento fra le file dell'Unione. Le sue accuse sono state respinte dalla Kloeckner. L'Spd, secondo un sondaggio del Forsa Institute per la rete RTL/n-tv effettuato su 2.504 persone dal 18 al 22 dicembre, è sceso nelle preferenze sotto il 20 per cento, mentre Cdu e Csu (i cristiano sociali) sarebbero al 34, i Verdi al 12 come l'AfD, la Linke al 10 e l'Fdp all'8.


In Vetrina

Isola dei famosi 2018, Marcuzzi: "De Martino sull'ISOLA DEI FAMOSI perché..."

In evidenza

Ilenia musa di Verdone Dal Gf al grande cinema
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare

Motori

Nuova Jeep Cherokee debutto americano

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.