A- A+
Affari Europei
Germania: Kevin Kuehnert, l'anti Merkel che vuole prendersi l'Spd

Kuehnert, l'anti Merkel che vuole prendersi l'Spd e la Germania

Giovane, combattivo, talentuoso, bravo con le parole e con la faccia da bravo ragazzo. Kevin Kuehnert avrà anche perso la battaglia contro Martin Schulz per la decisione sul sì o il no alla Grande Coalizione, ma è pronto a vincere molto presto la guerra. Questo 28enne è l'astro nascente dell'Spd e ha dato battaglia fino all'ultimo per provare a impedire l'inizio ufficiale dei negoziati per un nuovo governo a guida Angela Merkel.

Kuehnert: "Non è finita"

Il leader dei giovani socialdemocratici non si dà per vinto e ritiene il dato emerso a Bonn dal voto dei delegati Spd "incoraggiante", pur avendo perso la battaglia contro il governo con Merkel. "Il segnale arrivato è piuttosto buono e incoraggiante, dimostra che gli argomenti anti Grosse Koalition sono fondati", ha affermato. "Abbiamo visto che è davvero poco lo scarto, quindi può dipendere da molto poco, alla fine", ha aggiunto. "Dopo le consultazioni rivaluteremo la situazione", ha annunciato.

L'identikit di Kevin Kuehnert

Kuehnert sta comunque mettendo una forte ipoteca sul futuro e si propone come uno dei protagonisti assoluti della politica tedesca dei prossimi anni. Bisogna "iniziare una nuova storia" per "tornare giganti", continua a ripetere. Berlinese, figlio di funzionari, si è appassionato all'Spd in uno stage fatto durante gli anni scolastici, ora studia Scienze politiche e dal novembre 2017 guida lo Juso, dove si è imposto in breve tempo. Kevin, che ha impugnato una campagna del tutto contro corrente - e soprattutto contro i vertici - entusiasmando gli animi di molti delegati strada facendo, con le parole ci sa fare. "Non c'è nulla di romantico nell'opposizione e io non sono entrato in questo partito per restare in panchina. Ma neppure per vederlo correre sempre contro lo stesso muro", ha incalzato nei giorni scorsi, spronando i compagni a non farsi paralizzare dalla "paura" e a "rompere il circolo vizioso delle grandi coalizioni". Stavolta forse gli andrà male, ma per i prossimi anni la sua strada potrebbe essere quella vincente.

 

Tags:
germaniaangela merkelkevin kuehnertspd

in vetrina
Fabrizio Corona e Zoe Cristofoli addio: non fu colpa di Belen. Il gossip

Fabrizio Corona e Zoe Cristofoli addio: non fu colpa di Belen. Il gossip

i più visti
in evidenza
"Mio figlio si è tolto la vita Vorrei il GF Vip come terapia"

LORY DEL SANTO CHOC

"Mio figlio si è tolto la vita
Vorrei il GF Vip come terapia"

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Fiat 500L S-Design, dedicata a un pubblico giovane e metropolitano

Fiat 500L S-Design, dedicata a un pubblico giovane e metropolitano

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.