A- A+
Affari Europei
Germania, Merkel rischia nuove elezioni. E anche l'Spd ammette: "Possibile"

Germania, rischio nuove elezioni? L'Spd non esclude il ritorno alle urne

Angela Merkel traballa sul serio. L'ombra di nuove urne inizia a palesarsi all'orizzonte tedesco. La presidente del'SPD Andrea Nahles "non esclude" che in Germania si debba andare nuovamente al voto. Dopo il vertice di ieri sera in cancelleria, dove la coalizione ha affrontato la crisi di governo scatenata dal ministro dell'Interno, Nahles ha affermato in tv: "Abbiamo una situazione in cui Horst Seehofer e la Csu propongono qualcosa che avrà effetti su tutta Europa. Si tratta di un effetto domino. Noi riteniamo questo modo unilaterale di procedere ai respingimenti come incompatibile con il diritto europeo".

Germania: Verdi non sarebbero disponibili a sostituire Csu 

La possibilita' di una coalizione di governo tedesca che metta insieme Cdu, socialdemocratici (Spd) e Verdi (la cosiddetta coalizione-Kenya) è stata più volte ventilata nel caso la Csu bavarese rompesse il patto con Angela Merkel. Ma votare la fiducia alla cancelliera, per i Verdi sembra un ostacolo insormontabile. Da una parte, vorrebbero andare al governo, ma dall'altra, hanno bisogno di lasciare il segno con le loro proposte politiche. Il rischio altrimenti è di perdere popolarità: al momento i sondaggi li danno all'11-13%.

La chiusura dei Verdi non dà alternative a Merkel

"Non possiamo" partecipare, "non con l'attuale politica" portata avanti dalla cancelliera, ha affermato la leader Katrin Goering-Eckardt, che ha espresso dubbi - riferisce lo Spiegel- sulla possibilità che la Cdu possa sostenere una simile soluzione. La sinistra in Parlamento ha chiesto alla cancelliera di affrontare un voto di fiducia, e lo ha fatto anche il leader del partito di estrema destra Afd, Joerg Meuthen, sottolineando che "è arrivato il momento". Di fronte alla crisi dei migranti, i Verdi si oppongono alla politica di chiusura e chiedono il ritorno al piano di redistribuzione dei richiedenti asilo in Europa, respingendo l'ipotesi di hot spots in Paesi come la Libia. Come ha sottolineato il leader del gruppo all'Europarlamento, Ska Keller, "è il momento per una soluzione europea basata sul principio di solidarietà", sostenendo che Italia e Grecia non possono essere lasciate sole nella registrazione e accoglienza.

Tags:
germaniaangela merkelnuove elezioni

in evidenza
Da Picasso all'arte islamica in Iran Jaca Book, ecco i libri in uscita

Novità editoriali

Da Picasso all'arte islamica in Iran
Jaca Book, ecco i libri in uscita

i più visti
in vetrina
Diletta Leotta: "Gol dell'anno? Voto Brignoli. E il Contadino cerca moglie..."

Diletta Leotta: "Gol dell'anno? Voto Brignoli. E il Contadino cerca moglie..."

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Rimini Street Food, la prima guida ai cibi di strada, sbarca in televisione

Rimini Street Food, la prima guida ai cibi di strada, sbarca in televisione

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.