A- A+
Affari Europei
Honeygate, scoperta la grande frode del miele in Europa: il 20% è falso

Europa invasa da miele falso

L'Europa è invasa da miele falso. E' il risultato di una indagine dello European Joint Research Centre, che ha preso in esame le importazioni di miele da tutto il mondo. I risultati sono più che preoccupanti e le conseguenze per la produzione di miele potrebbero essere drammatiche. 

Il 20% del miele non è puro

I ricercatori hanno testato un totale di 2.264 campioni di miele provenienti da tutti gli Stati membri dell'Ue (più Norvegia e Svizzera) che sono stati raccolti in tutte le fasi della catena di approvvigionamento. Circa il 20% del miele dichiarato come miscele di miele dell'Ue o miele non disossato con un riferimento geografico relativo a uno Stato membro sono stati ritenuti sospetti di contenere zuccheri aggiunti. Il tasso di miele sospetto è stato di circa il 10%.

La grande frode sul miele

Una cifra preoccupante che cela una grande frode sul miele. La frode di miele può assumere forme diverse. Per esempio, vendendo il miele multifloral più economico come miele di singola fonte ad un punto vendita con un prezzo più elevato. Oppure aggiungendo sciroppi di zucchero per aumentare il volume. O ancora raccogliendolo in anticipo e poi essiccarlo artificiosamente in grandi "fabbriche di miele" per ridurre i tempi ei costi. In tutti i casi, il prodotto finale è ben lontano da quello che i consumatori pensano di acquistare, così come dalla definizione giuridica dell'Ue di miele.

Boom di import dalla Cina

Ma l'Europa mangia più miele di quello che produce - e si rivolge alla Cina per il 50% delle sue importazioni di miele. I maggiori importatori sono il Regno Unito, il Belgio e la Spagna. La Cina è diventata il più grande produttore mondiale di miele, con 473.600 tonnellate prodotte nel 2014 (rispetto ai 161.031 dell'Ue). Tra il 2000 e il 2014, secondo i dati dell'Organizzazione per l'alimentazione e l'agricoltura, la sua produzione è aumentata dell'88%.

Il miele artificiale dalla Cina

Le vendite di miele hanno portato in Cina 276,6 milioni di euro (231 milioni di euro) nel 2016. Ma il numero degli alveari nello stesso periodo è aumentato solo del 21%. Come fa a produrre così tanto miele? La risposta è semplice. Il miele inesperto viene raccolto quando è ancora una zuppa acquosa con elevato contenuto d'acqua. Viene quindi essiccato artificialmente, i residui della resina vengono eliminati filtrando, il polline può essere rimosso o aggiunto per mascherare il paese d'origine e vengono aggiunti sciroppi per soddisfare i diversi prezzi di mercato. Insomma, tutto tranne che miele puro. 

Tags:
honeygatemielemiele europa
Loading...
in vetrina
Asteroide verso la Terra. Rischio gelo perenne e choc climatico

Asteroide verso la Terra. Rischio gelo perenne e choc climatico

i più visti
in evidenza
Marcuzzi, un mare di 'nostalgia' Senza reggiseno. E lato B..

TAYLOR MEGA, SHARM BOLLENTE

Marcuzzi, un mare di 'nostalgia'
Senza reggiseno. E lato B..


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Ford svela la nuova Mustang Mach-E da 465 CV

Ford svela la nuova Mustang Mach-E da 465 CV


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.