A- A+
Affari Europei
Iran, Ue compatta contro Trump. Rohani minaccia, Israele in allarme

Iran: Rohani minaccia riprendere arricchimento uranio

"C'è poco tempo per iniziare i negoziati per mantenere in piedi l'accordo sul nucleare" con gli altri partner senza gli Usa. Lo ha annunciato il presidente iraniano Hassan Rohani in diretta tv. Se i negoziati fallissero, "ho dato disposizione all'Agenzia per l'energia atomica iraniana di essere pronta a riprendere l'arricchimento dell'uranio come mai prima, gia' nelle prossime settimane".

IRAN, L'UE PRONTA A FARE UN NUOVO ACCORDO NUCLEARE AL POSTO DEGLI USA

"La Francia, la Germania e il Regno Unito esprimono rammarico per la decisione americana di uscire dall'accordo nucleare" iraniano e "lavoreranno insieme" ad un accordo "più ampio", ha dichiarato su Twitter Emmanuel Macron, poco dopo l'annuncio del ritiro degli Stati Uniti. "Lavoreremo insieme ad una cornice più ampia, che copra l'attività nucleare, il periodo dopo 2025, i missili balistici e la stabilità in Medio Oriente, in particolare in Siria, nello Yemen e in Iraq", ha detto il presidente francese. "Il regime internazionale di lotta contro la proliferazione nucleare è in gioco", ha aggiunto.

Iran, Mogherini: "Dispiace la scelta Usa, speriamo cambino idea"

"Siamo dispiaciuti per l'annuncio del presidente Trump, se gli Usa dovessero cambiare idea sarebbero i benvenuti". Lo ha detto l'Alto Rappresentante Ue Federica Mogherini commentando l'uscita degli Usa dall'accordo sul nucleare iraniano, alla rappresentanza Ue a Roma. L'UE continuera' a lavorare in stretto contatto con gli Usa, ha aggiunto.

Iran: May-Merkel-Macron, rammarico e preoccupazione

I leader di Germania, Francia e Gran Bretagna, Angela Merkel, Emmanuel Macron e Theresa May, esprimono "rammarico e preoccupazione" per la decisione del presidente Donald Trump di ritirare gli Usa dall'accordo sul nucleare con l'Iran e ribadiscono che al contrario Berlino, Parigi e Londra intendono restare fedeli a quell'intesa. Lo si legge in una dichiarazione congiunta a tre diffusa da Downing Street.

Iran: media, Israele inizia a richiamare i riservisti

Israele ha iniziato stasera il richiamo di riservisti, in un numero finora limitato, mentre sulle alture del Golan e' stato proclamato lo stato di massima allerta. Lo riferiscono i media israeliani secondo cui si teme in particolare che forze legate all'Iran lancino un attacco missilistico contro obiettivi all'interno del Golan. Nelle localita' ebraiche delle alture i rifugi sono stati aperti ma, secondo fonti locali, finora regna la calma.

Tags:
iranrohanitrump
in vetrina
Sesso, i 10 sex toy dell'estate. Tra luglio e agosto +20% vendite

Sesso, i 10 sex toy dell'estate. Tra luglio e agosto +20% vendite

i più visti
in evidenza
BELEN, CHE LATO B A FORMENTERA LA FOTO INFIAMMA I SOCIAL

Belen, Diletta Leotta e... GALLERY

BELEN, CHE LATO B A FORMENTERA
LA FOTO INFIAMMA I SOCIAL


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Nissan ed EVgo ampliano la rete di infrastrutture negli Stati Uniti

Nissan ed EVgo ampliano la rete di infrastrutture negli Stati Uniti


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.