A- A+
Affari Europei
Juncker pronto a lasciare la Commissione Ue, c'è Katainen. Bruxelles smentisce

Juncker medita l'addio alla Commissione Ue

Jean Claude Juncker è stanco. E' stanco di un'Unione Europea troppo poco ambiziosa, quanto meno nell'espressione dei governi dei singoli Stati. Per questo il presidente della Commissione Ue potrebbe lasciare la sua poltrona a capo dell'esecutivo comunitario.

L'annuncio di Juncker: "Nel 2019 non mi ricandido"

Negli scorsi giorni il lussemburghese, con molto anticipo sui tempi, ha annunciato di "non volere un secondo mandato" alla guida della Commissione. Lo ha dichiarato lo stesso Juncker in un'intervista alla radio tedesca Deutschlandfunk. Juncker, eponente popolare, 62 anni, e premier lussemburghese dal 1995 al 2013, è stato eletto nel 2014 e quindi la scadenza del suo mandato è tra 5 anni nel 2019.

Ma Juncker può lasciare già a marzo

Ma Juncker potrebbe addirittura lasciare prima del termine del suo mandato, molto prima. Addirittura nel marzo del 2017, vale a dire tra poche settimane. Secondo indiscrezioni, infatti, Juncker sente frustrato il suo tentativo di riforma dell'Ue e sarebbe contrariato dalla scarsa ambizione dei suoi governi e dalle crescenti divisioni interne.

Gli scontri con Olanda e Germania

A ferirlo ci sarebbe l'invito proveniente da Olanda e Germania di non pubblicare il suo Libro bianco, un pamphlet contenente il progetto di rilancio dell'integrazione europea post Brexit, che dovrebbe essere presentato il prossimo 8 marzo. Ma i due paesi, in anno di elezioni, preferirebbero che la pubblicazione del progetto fosse rimandata. Un invito che avrebbe ferito l'orgoglio di Juncker, che non vuole restare impassibile di fronte al declino del progetto Ue.

Per il post Juncker favorito Katainen

Se davvero avesse il sopravvento la voglia di lasciare, al posto di Juncker dovrebbe essere promosso uno dei suoi vicepresidenti con il finlandese e popolare Katainen favorito su Timmermans. Katainen, ex premier della Finlandia, piace infatti molto alla Germania ma anche ad altri paesi Ue che vedono in lui un potenziale leader meno invasivo e meno connotato politicamente rispetto a Juncker. La rivoluzione a Bruxelles è pronta.

Ma il portavoce di Juncker smentisce: "Storie prive di fondamento"

Il portavoce della Commissione europea Alexander Winterstein ha smentito con forza, oggi a Bruxelles, le storie che "riemergono incessantemente e senza fondamento" come "echi in una stanza" sulla presunta intenzione di dimettersi del presidente dell'Esecutivo comunitario, Jean-Claude Juncker. In realtà, ha puntualizzato il portavoce, quello che Juncker ha sempre detto è di non avere alcuna intenzione di ricandidarsi dopo la fine del suo mandato, nel 2019, e questo proprio per "restare un uomo libero" durante l'esercizio delle sue funzioni, e per non essere sospettato - com'era capitato al suo predecessore, José Manuel Barroso - di agire solo in funzione della sua riconferma.

Tags:
jean claude junckercommissione ue junckerkatainen commissione ue

in vetrina
Diletta Leotta: "Gol dell'anno? Voto Brignoli. E il Contadino cerca moglie..."

Diletta Leotta: "Gol dell'anno? Voto Brignoli. E il Contadino cerca moglie..."

i più visti
in evidenza
Da Picasso all'arte islamica in Iran Jaca Book, ecco i libri in uscita

Novità editoriali

Da Picasso all'arte islamica in Iran
Jaca Book, ecco i libri in uscita

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Rimini Street Food, la prima guida ai cibi di strada, sbarca in televisione

Rimini Street Food, la prima guida ai cibi di strada, sbarca in televisione

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.