A- A+
Affari Europei
Lega, l'ex sindaco di Adro dal Sole delle Alpi al Parlamento Ue dopo Salvini

Lega, l'ex sindaco di Adro a Strasburgo sulle orme di Salvini

"Dovrei subentrare a Matteo Salvini a Straburgo a partire dal 23 marzo. Si tratta di un incarico di poco più di un anno perché tale è la distanza che ci separa dalle elezioni europee. Il mio modello è Matteo, con cui sono sempre stato in buoni rapporti anche prima della sua nomina a segretario federale". Intervistato al telefono dall'Agi, l'ex sindaco di Adro, Oscar Lancini parla dell'esperienza che lo attende nelle prossime settimane. Da Adro, Comune di poco più di 7.000 abitanti del Bresciano, al Parlamento europeo il passo è lungo: Lancini dovrebbe subentrare al segretario leghista perché primo dei non eletti nella circoscrizione Nord Ovest dopo il ligure Francesco Bruzzone, anche lui eletto a Palazzo Madama, come Salvini. Noto alle cronache nazionali per il complesso scolastico tappezzato dei simboli leghisti del 'Sole delle Alpi', nel 2010, Lancini racconta che "è stato lo stesso Salvini a decidere di candidarmi alle europee nel 2014".

Lancini dal "Sole delle Alpi" all'Europarlamento

"Ero stato candidato alle politiche due volte, alla Camera e al Senato ed ero risultato il primo dei non eletti in entrambi i casi", racconta. "Ora ho una grossa responsabilità perché eredito anche le commissioni europee di cui Salvini faceva parte, ovvero il Commercio internazionale e l'Ambiente: sara' un impegno particolarmente importante".

A quale modello si ispira? "A Salvini: e' riuscito a convertire il movimento, spingendolo in una direzione che ha portato grossi risultati soprattutto in termini di consenso", risponde. Che cosa porterà con sé a Strasburgo della 'vecchia' Lega, quella del 'Sole della Alpi'? "Quella fu un'operazione creata ad hoc per la stampa. Diciamo che, per una volta, vi usammo un po'. Chi avrebbe mai considerato l'inaugurazione di un polo scolastico senza quella trovata? Seicento 'Sole delle Alpi' in un complesso di oltre 6000 metri quadrati. E dirò di più, non sono stati cancellati tutti: qualcuno è rimasto". Arrestato nel novembre 2013 con l'accusa di falso e turbata libertà degli incanti relativamente alla vicenda di alcuni appalti comunali, Lancini incassò subito la solidarietà di Salvini che manifesto' in manette davanti all'abitazione dove il primo cittadino leghista si trovava ai domiciliari. Ora quel processo si dovra' rifare dopo che la condanna di primo grado è stata di recente annullata perché i giudici avevano letto il dispositivo senza prima riunirsi in camera di consiglio.

Tags:
adroparlamento uesalvini

in vetrina
The Cal 2019: the presentation of Pirelli Calendar 2019 will be held in Milan

The Cal 2019: the presentation of Pirelli Calendar 2019 will be held in Milan

i più visti
in evidenza
Grande Fratello Vip 3 terremoto 10 in nomination: TUTTI I NOMI

Grande Fratello Vip News

Grande Fratello Vip 3 terremoto
10 in nomination: TUTTI I NOMI

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Il Motor Show cambia e diventa Motor Show Festival

Il Motor Show cambia e diventa Motor Show Festival

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.