A- A+
Affari Europei
Macedonia, l'Ue: Schengen non si tocca. Ora anche Berlino teme l'onda di migranti

Prima gli sbarchi in Grecia, poi la lunga marcia fino alla Macedonia e da lì in Serbia. La meta è l'Ungheria, l'Unione europea. Un confine da attraversare prima che il premier magiaro Orban costruisca il muro da 200 chilometri che servirà a tenere lontani i disperati di mezzo mondo.

I numeri di questa marea umana sono impressionanti, tanto che in Germania si aspettano che quest'anno i richiedenti asilo saranno 800 mila. Un numero stratosferico anche per l'economia teutonica, abituata ad accogliere negli anni passati decine di migliaia di immigrati, regolari e non.

E così in molte capitali europee è tornato sul tavolo il dossier Schengen e il trattato di Dublino. In molti governi c'è l'urgenza di rivedere le regole per accogliere sì i migranti, ma per non mettere a rischio la tenuta di alcuni Stati 'invasi' dai richiedenti asilo. I partiti populisti vanno a nozze con la situazione di crisi, ma anche governi come quello tedesco riconoscono che così non si può andare avanti.

Il problema, fanno sapere da Bruxelles, è che non c'è una volontà comune di affrontare il problema (che verrà discusso in sede europea ad ottobre) e soprattutto le ricette sono le più varie. La Gran Bretagna, fuori da Schengen, è preoccupata per la situazione a Calais. Danimarca e Polonia stanno andando ad elezioni, mentre Grecia e Italia sono in prima linea ad affrontare l'emergenza. La Francia non ha una linea definita e la Germania si sta rendendo conto di non poter più accogliere tutti i richiedenti asilo che bussano alla sua porta.

Alcuni vorrebbero sospendere Schengen, anche se si tratta di una soluzione di facciata, visto che il trattato vale solo per i cittadini europei. Alcuni invece vorrebbero modificare Dublino II, che regola l'accoglienza e le richieste di asilo. Ma tra gli Stati ci sono posizioni così divergenti che in pochi pensano che ad ottobre si troverà la quadra.

Tags:
macedoniaprofughischengen
in vetrina
Grande Fratello 2019, 3 concorrenti hanno fatto i bagagli. GF 2019 NEWS

Grande Fratello 2019, 3 concorrenti hanno fatto i bagagli. GF 2019 NEWS

i più visti
in evidenza
Rifiutati 100.000 euro a partita? De Rossi lasci in serenità la pelota

Sport

Rifiutati 100.000 euro a partita?
De Rossi lasci in serenità la pelota


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Fiat 500, arrivano le nuove versioni Star e Rockstar

Fiat 500, arrivano le nuove versioni Star e Rockstar


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.