A- A+
Affari Europei
Macron si ricicla come ambientalista. Stop a plastica e sprechi alimentari
Foto: LaPresse
Advertisement

Ambiente: stop plastica e sprechi, Macron 'campione' della biodiversità 

Riciclaggio del 100% della plastica, lotta allo spreco alimentare e stop al progetto di sfruttamento dell'oro in Guyana: all'indomani dell'allarmante rapporto Onu sulla biodiversità, secondo cui sono minacciate 1 specie su 8, il presidente Emmanuel Macron scende in campo con una serie di misure. "La biodiversità è un tema importante quanto il cambiamento climatico e possiamo vincere la battaglia facendo leva su tutto" ha detto Macron dopo una riunione con esperti dell'Onu, a conclusione della riunione a Parigi della Piattaforma intergovernativa scientifico-politica sulla biodiversità e gli ecosistemi (Ipbes). Il rapporto diffuso lunedi' preannuncia uno scenario catastrofico per i prossimi decenni, proprio a causa delle attività umane di sfruttamento della terra e delle risorse naturali: la scomparsa di almeno 1 milione di specie animali e vegetali, terrestre e marittime.

Macron si ricicla come ambientalista

In risposta all'allarme Onu, il presidente francese - spesso accusato in patria di inazione sui temi ambientali - ha invece deciso di giocarsi la carta ecologica, annunciando una serie di misure concrete da attuare per fermare la perdita di biodiversita'. Per arginare lo spreco alimentare, Macron ha proposte l'istallazione di appositi raccoglitori nelle scuole, nei ristoranti e dai distributori. Ha poi sottolineato l'urgenza di "cambiare i nostri modelli di produzione, non conformi a questa nuova consapevolezza", ribadendo la volonta' della Francia di bandire il glifosato entro 3 anni. Tra gli altri obiettivi del presidente francese c'e' anche la riabilitazione del 20 al 25% dei terreni agricoli deteriorati dall'uso di prodotti fitosanitari e la limitazione dei permessi di costruzione.

La nuova legge sull'economia circolare

Cruciale, secondo Macron, la legge sull'economia circolare, "annunciata nelle prossime settimane" dal governo francese, che prevede tra l'altro il riciclaggio del 100% della plastica entro il 2025. Sara' anche ripreso e ampliato il piano per la biodiversita' presentato lo scorso anno dell'ex ministro Nicolas Hulot, per "rivalutare gli aiuti fiscali e di bilancio a sostegno dell'ecologia". Macron ha anche deciso di bloccare un controverso progetto di estrazione dell'oro in Guyana - noto come 'Montagna d'oro' - valutando che "allo stato attuale non e' compatibile" con i suoi obiettivi ambientali. L'intero progetto sara' oggetto di una nuova valutazione completa per prendere una decisione formale e definitiva, in modo concertato con la regione d'oltremare. 

Commenti
    Tags:
    macronambientalismoplasticasprechi
    in evidenza
    Kinsey Wolansky rivelazione hot "Dopo l'invasione, 2 calciatori..."

    Sport

    Kinsey Wolansky rivelazione hot
    "Dopo l'invasione, 2 calciatori..."

    i più visti
    in vetrina
    Asteroide gigante punta la Terra. Osservando la traiettoria...

    Asteroide gigante punta la Terra. Osservando la traiettoria...


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Hyundai: con la campagna Next Awaits racconta la sua storia

    Hyundai: con la campagna Next Awaits racconta la sua storia


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.