A- A+
Affari Europei
Migranti, Kurz: "Asse volenterosi con Italia e Germania". Spaccatura a Berlino

Migranti, spaccatura totale tra Italia e Francia

Parigi tenta di gettare acqua sul fuoco, ma restano le tensioni con l'Italia per il caso Aquarius dopo che ieri l'Eliseo ha definito "cinica e irresponsabile" la politica del governo Conte e il portavoce di En Marche, l'ha addirittura liquidata come "vomitevole". Il ministro dell'Economia, Giovanni Tria, ha annullato il suo incontro previsto con l'omologo francese Bruno Le Maire, il quale ha espresso "rammarico" e si è augurato si possa tenere presto: sul tavolo c'era il tema delicatissimo della governance europea. Ma è in bilico anche la visita del premier Giuseppe Conte, atteso venerdì a Parigi da Emmanuel Macron.

Kurz e Seehofer lanciano "l'asse dei volenterosi"

Ma l'Italia non sembra isolata in Europa. Da Berlino, dov'era in visita, il cancelliere austriaco Sebastian Kurz, ha detto che i ministri dell'Interno di Germania, Austria e Italia sono pronti a formare "un'asse" contro l'immigrazione irregolare. Kurz ha parlato dopo un incontro a Berlino con il ministro dell'Interno tedesco, Horst Lorenz Seehofer, il bavarese della Csu, falco nel governo della cancelliera Angela Merkel. Kurz ha parlato di "asse della volonta'". Peraltro Kurz, un popolare che a Vienna governa con l'estrema destra, sta lavorando insieme ad alcuni Paesi europei, tra cui la Danimarca, alla creazione di "centri comuni" destinati ai migranti che non possono pretendere l'asilo dall'Ue o sono stati respinti, centri da creare fuori dai confini dell'Unione. Non e' chiaro dove li voglia piazzare, ma la stampa austriaca ha ipotizzato l'Albania.   

Spaccatura nella Grosse Koalition della Merkel

L'Austria da luglio assume la presidenza di turno dell'Ue e il cancelliere ha rimarcato che si tratta di un'iniziativa nazionale. Già nei giorni scorsi la Commissione europea e' stata cauta nei confronti di questa idea, sostenendo che e' "preferibile e più efficace" rispetto ai paesi dell'UE agire insieme sulla politica di migrazione, piuttosto che iniziative nazionali. Ma invece i governi, spaventati dal successo elettorale di chi alimenta la paura per acquisire consenso, vanno in ordine sparso.  Non a caso, la cancelliera Angela Merkel, ha invocato ancora oggi una "soluzione europea comune". E il ministro tedesco degli Esteri le ha fatto eco, definendo l'Italia "un pilastro" dell'Ue, che pone un problema meritevole di attenzione e una risposta europea.

Tags:
migrantikurz

in evidenza
Carlotta Maggiorana è Miss Italia Dal film con Brad Pitt alla corona

Spettacoli

Carlotta Maggiorana è Miss Italia
Dal film con Brad Pitt alla corona

i più visti
in vetrina
Diletta Leotta difende il bikini a Miss Italia: "Donne da rispettare sempre"

Diletta Leotta difende il bikini a Miss Italia: "Donne da rispettare sempre"

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Al Salone di Hannover sbarca il pick-up RAM

Al Salone di Hannover sbarca il pick-up RAM

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.