A- A+
Affari Europei
Trade war? Ora è tra Usa e Ue. Bruxelles contro Amazon e Qualcomm
Lapresse

Dalla web tax all'indagine su Amazon fino alla maxi multa a Qualcomm. Ora l'Europa mette nel mirino i colossi made in Usa e la trade war potrebbe essere spostata da Donald Trump dalla Cina al Vecchio Continente.

Qualcomm: multa Ue da 242 mln per concorrenza sleale

La Commissione Ue ha deciso di infliggere una multa di 242 milioni di euro alla Qualcomm, colosso statunitense e primo produttore al mondo di chip, per abuso di posizione dominante sul mercato dei circuiti integrati destinati al 3G. Secondo Bruxelles Qualcomm ha venduto i suoi prodotti a prezzi inferiori al costo di produzione nel tentativo di mettere fuori mercato Icera, azienda sua concorrente. Un comportamento illegale rispetto alle regole Ue. 

Amazon: faro Commissione Ue, potrebbe aver violato leggi concorrenza

Solo poche ore prima la Commissione europea ha avviato un'indagine antitrust formale per valutare se l'utilizzo da parte di Amazon di dati sensibili provenienti da rivenditori indipendenti, che vendono sul suo mercato, si trovi in violazione delle regole di concorrenza dell'Ue. La commissaria Margrethe Vestager, responsabile della politica di concorrenza, ha dichiarato: "I consumatori europei fanno sempre più acquisti online. Il commercio elettronico ha stimolato la concorrenza nel commercio al dettaglio e ha portato più scelta e prezzi migliori. Dobbiamo assicurarci che le grandi piattaforme online non eliminino questi vantaggi attraverso un comportamento anticoncorrenziale. Ho quindi deciso di esaminare molto attentamente le attivita' di Amazon. e il suo duplice ruolo di mercato e di dettagliante, per valutare la sua conformita' con la concorrenza nella Ue".

Amazon ha un doppio ruolo come piattaforma: vende prodotti sul proprio sito web come rivenditore. E fornisce un mercato in cui i venditori indipendenti possono vendere i prodotti direttamente ai consumatori. In un comunicato, la Commissione spiega che quando si fornisce un mercato per i venditori indipendenti, Amazon raccoglie continuamente i dati relativi al mercato dei prodotti. sulla sua piattaforma. Sulla base dell'indagine preliminare della Commissione, Amazon sembra utilizzare informazioni sensibili sotto il profilo della concorrenza - sui venditori del mercato, i loro prodotti e le loro transazioni sul mercato. mercato. Nell'ambito della sua indagine approfondita, la Commissione esaminera' la questione: gli accordi standard tra Amazon e i venditori del mercato, che consentono ad Amazon di al dettaglio per analizzare e utilizzare i dati dei venditori terzi. In particolare, la Commissione si concentrerà su quanto segue se e come l'uso dei dati cumulativi dei venditori sul mercato da parte di Amazon in qualità di venditore al dettaglio incide sulla concorrenza. La Commissione ha informato Amazon e le autorità garanti della concorrenza degli Stati membri. Ad ogni modo, non esiste un termine legale per porre fine ad un'indagine antitrust. La durata di un'indagine antitrust dipende da una serie di fattori, tra cui la complessita' del caso, la misura in cui l'indagine e' stata effettuata e la sua portata.

Commenti
    Tags:
    trade warusaueamazonqualcomm
    Loading...
    in evidenza
    CECILIA, UN SELFIE BOLLENTE RODRIGUEZ SENZA REGGISENO

    TAYLOR MEGA, SHARM BOLLENTE

    CECILIA, UN SELFIE BOLLENTE
    RODRIGUEZ SENZA REGGISENO

    i più visti
    in vetrina
    Neymar gol: ecco la sensualissima Noa Saez. E il ritorno a Barcellona...

    Neymar gol: ecco la sensualissima Noa Saez. E il ritorno a Barcellona...


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Vodafone presenta quattro soluzioni di guida assistita su rete 5G

    Vodafone presenta quattro soluzioni di guida assistita su rete 5G


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.