A- A+
Affari Europei
Von der Leyen verso un sì sofferto: punta su green, web tax e flessibilità

Ue, Von der Leyen chiede unità. Il suo programma? "Svolta verde, salario minimo europeo, più fondi Erasmus"

Ore di attesa per Ursula von der Leyen che alle 18 sarà protagonista del voto di conferma del parlamento europeo sulla sua nomina in Commissione. Secondo i conteggi e gli umori si dovrebbe andare verso un sì sofferto. E lei nell'ultimo discorso punta su ambiente e flessibilità.

Ue: von der Leyen cita Simone Veil, ispira mia visione di Europa

"Quaranta anni dopo Simone Veil con grande fierezza finalmente e' una donna a essere candidata alla presidenza della Commissione". Cosi' la presidente designata della Commissione europea, Ursula von der Leyen ha aperto il suo intervento nell'aula di Strasburgo. "E' grazie a Simone Veil quaranta anni dopo che abbiamo una Europa piu' unita e piu' giusta. Questo ispirera' la mia visione dell'Europa", ha aggiunto von der Leyen parlando in francese e poi in inglese. "E' questa audacia dei pionieri come Simone Veil al cuore della mia visione dell'Europa e sara' questo spirito a guidare la Commissione che intendo presiedere". 

Clima: von der Leyen, 'green deal' nei primi 100 giorni

L'Europa deve arrivare alla "neutralita' climatica entro il 2050", per questo proporro' un 'Green deal' nei primi cento giorio perche' l'obiettivo 2050 possa essere tradotto in legge". Lo dice la candidata alla presidenza della Commissione, Ursula von der Leyen. "Serve un piano di investimenti europeo sostenibile - ha aggiunto - un branca della Bei deve diventare una banca per il cambiamento climatico". 

Ue: von der Leyen, si' a tutele per disoccupati e salario minimo

"Serve una Europa piu' sociale, con un meccanismo di riassicurazione europea della disoccupazione e un quadro per un salariominimo su scala europea". Lo dice Ursula von der Leyen interveendo al Parlamento europeo. "Dobbiamo garantire un salario minimo che consenta una vita dignitosa", ha ribadito la candidata alla presidenza della Commissione. 

Ue, von der Leyen: propone di triplicare budget per Erasmus

Nel suo discorso davanti al Parlamento europeo la candidata designata alla presidenza della Commissione europea Ursula von der Leyen ha proposto di triplicare il budget dedicato al programma per gli scambi universitari Erasmus nel prossimo bilancio pluriennale europeo.

MIGRANTI: VON DER LEYEN, 'AIUTARE STATI SU CONFINE, SERVE SOLIDARIETA''

Oltre alla riforma del regolamento di Dublino, che pone in capo ai Paesi di primo arrivo gli oneri legati agli arrivi dei MIGRANTI, e a rafforzare Frontex portandola a 10mila effettivi "non entro il 2027, ma molto prima", come minimo entro il "2024", nell'Unione Europea "dobbiamo modernizzare il nostro sistema di asilo. Possiamo avere confini esterni solo se diamo abbastanza aiuto agli Stati membri che affrontano le maggiori pressioni, solo a causa di dove sono posizionati sulla carta geografica. Serve solidarietà: dobbiamo aiutarci gli uni con gli altri e serve un nuovo modo di condividere gli oneri" legati all'immigrazione. Lo sottolinea la candidata presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen, intervenendo nella plenaria del Parlamento Europeo a Strasburgo.

Commissione Ue: von der Leyen, usare tutta le flessibilità permessa dal patto di stabilità

'Usare tutta la flessibilita' permessa dalle regole del patto di stabilita''. Lo ha detto la presidente candidata della Commissione europea Ursula von der Leyen nel discorso all'Europarlamento che alle 18 si esprimera' con un voto sulla sua elezione. Riferendosi agli investimenti per un'economia senza emissioni di Co2, von der Leyen ha aggiunto che 'dobbiamo avere un'economia forte perche' se vogliamo spendere prima occorre guadagnare'. 

Web tax: von der Leyen, chi fa profitti in Ue deve pagare tasse

"Bisogna riconciliare la dimensione di mercato con quella sociale e introdurre una fiscalita' giusta che riguardi settori come quello del digitale". Lo dice Ursula von der Leyen intervenendo al Parlamento europeo. "E' bene che i giganti del web facciano degli utili in Europa, siamo un mercato aperto - ha detto - ma se realizzano questi utili con i nostri lavoratori, la nostra istruzione, la nostra previdenza sociale e le nostre infrastrutture non e' accettabile che facciano questi utili senza pagare le tasse. Se vogliono avere dei benefici devono avere degli oneri". 

Commenti
    Tags:
    von der leyencommissarionomine ueverdi
    in evidenza
    Heidi Klum, Taylor Mega e poi... Tutti i topless da urlo (e non solo)

    Belen, Diletta Leotta e... GALLERY

    Heidi Klum, Taylor Mega e poi...
    Tutti i topless da urlo (e non solo)

    i più visti
    in vetrina
    Ecco chi è Alessia Enriquez, l’interprete di Ribery che ha stregato i viola e il web

    Ecco chi è Alessia Enriquez, l’interprete di Ribery che ha stregato i viola e il web


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Francoforte 2019: Volkswagen presenta la nuova immagine del brand

    Francoforte 2019: Volkswagen presenta la nuova immagine del brand


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.