A- A+
Attualità
Matteo scatena i social. Su Twitter spopola l'hashtag #Renxit
adnkronos

Battute, meme, esilaranti osservazioni. Gli utenti di Twitter si scatenano sotto l'hashtag #Renxit e sulla scissione dell'ex segretario dem. A riassumere in immagine il concetto, il vignettista Emiliano Carli, che al volto del leader di 'Italia Viva' ha aggiunto il biondo capello del Primo ministro britannico Boris Johnson, rendendolo virale. Ecco, allora, il meme del Matteo-Elvis impegnato a cantare "Be bop a lula scisma baby", o il mix Renzi-Thegiornalisti che diventa "TheScissionisti". E ancora la freddura "non tutte le shish-sioni vengono per nuocere", o i nuovi punti programmatici della formazione: "Sarà - scrivono - un partito egologista". E a ridere con gli utenti è anche l'ormai mitica agenzia funebre Taffo, che sentenzia: "#ItaliaViva ancora per poco".

 

I commenti della base del Pd

In attesa che si costituiscano i gruppi parlamentari e che Matteo Renzi dia vita al suo movimento, la base del Partito Democratico si pronuncia sui social network e la sentenza è di condanna alla scelta dell'ex segretario. La maggior parte dei commenti critici arrivano proprio da chi si professa renziano: "Mi hai profondamente deluso", sottolinea Angelo, "soprattutto hai ingannato chi crede nei valori e nelle idee di un Partito Democratico inclusivo. Hai usato tutto questo fin che ti faceva comodo e poi lo hai mollato". Sullo stesso concetto, quello delle aspettative deluse, si concentra anche Fabio Salemi: "Sono stato sempre dalla tua parte, ma con questa mossa mi hai deluso. Ti auguro il meglio, anche se secondo me hai voluto colpire il Pd. Io il Pd non lo tradisco". "Anche io ti avevo sempre difeso, ma ora basta. Ma cosa pensi? Prendere i voti di quali moderati? I seguaci di Forza Italia? Buona fortuna, a noi hai fatto solo del male", scrive Maura Menghini. Maura non è l'unica a pensare che la mossa di Renzi si rivelerà un assist alla destra: "Pessima decisione. Il male della sinistra: quando non si è d'accordo con la maggioranza si fa una scissione. La destra ringrazia", è il pensiero di Riccardo Giannuzzi Savelli. "Ottimo assist per Salvini", rimarca Roberto Esposito.

Non mancano, infine, i commenti ironici che paragonano Renzi a chi lo ha preceduto, nel pd e non solo: "Però, D'Alema me lo ricordavo più vecchio", scrive Stefano Baroni. "Tutta 'sta fatica per fare il Pierferdinando Casini a vita", rincara Andrea Ancarani. Tra i commenti negativi c'è anche quello del regista Gabriele Muccino per il quale "l'ego smisurato di Renzi è il suo demone di cui non sa nè vuole liberarsi. Non ha imparato nulla dai suoi errori compulsivi e perseverare è diabolico. Peccato che abbia fatto male a tutti e ne farà ulteriormente a sè stesso. Buon viaggio". E dall'account satirico Le Frasi di Osho arriva una stoccata: "Aò, hai fatto più politica da quando hai lasciato la politica che quando facevi ancora politica". 

Ai commenti negativi al post di Renzi fanno da contraltare quelli positivi al post in cui il segretario dem, Nicola Zingaretti, risponde all'ex leader Pd sottolineando la necessità di pensare al futuro del Paese: "Andiamo avanti con serietà, schiena dritta e lungimiranza per tutti. Renzi ha seguito la sua natura distruggendo un partito. Teniamoci i nostri valori. Ora la svolta, sempre di più", scrive Patrizia Tellini. Ma dalla maggior parte dei commenti emerge un certo 'sollievo' per l'addio di Renzi: "Finalmente si è tolto di mezzo, dopo aver abolito anche l'articolo 18 e sfasciato tutto il possibile, ora possiamo avere un partito di sinistra: lavoro, diritti e ambiente. Avanti segretario". Caterina Gambino sostiene, in dialetto siciliano, "un si può travagghiari cu chistu". Ovvero: non si può lavorare con questo (Renzi, ndr.). "io contenta sono", aggiunge. "Se Renzi se ne andrà il popolo della sinistra tornerà a votare Pd", è pronto a scommettere Alessio Pieri. "Meglio così", dice Patrizia Paniccia, "Non tutti i mali vengono per nuocere" e "con renzi fuori, c'è solo da guadagnarci". Per Laura Vestri la scissione fa solo chiarezza: "Perfetto, tanto era già così. Ora c'è chiarezza per noi elettori e anche più libertà di manovra nel Pd". 

Commenti
    Tags:
    matteo renzireazioni social
    Loading...
    in evidenza
    FRANCESCA MANZINI, CHE LEZIONE NUDA CONTRO IL BODYSHAMING

    Le foto e post dell'imitatrice

    FRANCESCA MANZINI, CHE LEZIONE
    NUDA CONTRO IL BODYSHAMING

    i più visti
    in vetrina
    WANDA NARA, CHE SCOLLATURA. GIULIA DE LELLIS TOPLESS E... Le foto delle Vip

    WANDA NARA, CHE SCOLLATURA. GIULIA DE LELLIS TOPLESS E... Le foto delle Vip


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuova Opel Corsa è “Auto aziendale dell’anno”

    Nuova Opel Corsa è “Auto aziendale dell’anno”


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.