Fondatore e direttore
Angelo Maria Perrino

Ischia, video hard: fidanzati ricattati. E il filmato spopola in Rete

Non si è trattata di una vendetta di lui contro lei. Si sono esibiti volontariamente davanti a una webcam. Ma poi si sono dichiarati vittime di un ricatto. E intanto il video, ancora visibile, spopola

Il filmato a luci rosse è stato rimosso. Anzi no. E' ancora visibile e sta spopolando in Rete. Nuovi dettagli sulla storia del video hard dei due fidanzati di Ischia che ha fatto tanto discutere. I due sono usciti alla scoperto e stanno cercando di far cancellare dalla Rete il filmato. Ma non è stato ancora rimosso e intanto gira di mail in mail.

Non si è trattata di una vendetta di lui contro lei. Insieme si sono dichiarati vittime di un ricatto. Un ricatto on line, un perverso "pacco" via internet che viola la sfera dell'intimità.

I due si erano esibiti volontariamente davanti a una webcam, convinti che il loro spettatore stesse dall'altra parte del mondo, garantito da una community dei social network. Esibizionismo ma anche un'occasione per guadagnare qualche soldo.

 I soldi inviati su una card ricaricabile, anonimato garantito: chi lavora nel settore improvvisandosi attore guadagna da poche decine di euro a qualche migliaio per spettacolini più professionali. Invece, quell'unico spettatore, registrato come Anonimo, avrebbe tradito i fidanzati, anzi venduti al sito di video porno, come in una sorta di mercato del sesso che cresce sulla base del numero di contatti raggiunti dalle immagini inserite.

Un guadagno che in queste ore sta crescendo vertiginosamente grazie ai clic dei curiosi.




COSA PENSI DI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su

aiTV

auto
Come comprare l'auto sul Web
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

In vetrina

Soraja Vucevic, la fiamma di Neymar è la regina degli scatti social

In evidenza

Culture

A Prato in mostra i capolavori pittorici tra il 400 e il 700

Capolavori che si incontrano è la mostra che la Banca Popolare di Vicenza ha voluto per esporre il proprio patrimonio pittorico. Da Bellini a Caravaggio, da Tiepolo a Filippo Lippi, i maestri della pittura toscana e veneta fino al 6 gennaio
L'opinione di Mediolanum
we chat

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it