A- A+
Alla salute
Tutti i fattori di rischio per le fratture

È generalmente noto che una delle strategie più “logiche” per combattere l’osteoporosi sia l’assunzione di supplementazione di calcio ed il consumo di alimenti contenenti calcio, di solito latticini. Inoltre, vengono spesso prescritti farmaci che contengono sia Vitamina D sia calcio in associazione. Questo avviene perché si suppone che il rilascio di calcio dall’osso debba essere reintegrato appunto con il calcio dietetico. Dall’idea che una bassa densità ossea sia un fattore di rischio predisponente le fratture, è nata la categoria di farmaci nota come BIFOSFONATI, della quale ho già messo in risalto gli enormi effetti collaterali (1), capaci di indurre forzatamente un’alta ed innaturale densità ossea. In realtà, il metabolismo del calcio nell’osso non può prescindere dalla combinazione di Vitamina D e K2 ed addirittura l’assunzione di calcio con la dieta deve essere rigorosamente ridotto.
Già da molto tempo viene messo in dubbio dalle ricerche che la densità ossea sia un fattore predisponente le fratture. Al contrario, come già accennato, sembra addirittura che l’assunzione di calcio sia proprio un fattore che aumenta il rischio di fratture (2). Uno studio condotto su un gruppo di donne di più di 65 anni di età, pubblicato sull'American Journal of Epidemiology ad opera del Dr Steven R. Cummings della University of California a San Francisco, ha portato alla luce una serie di fattori di rischio per le fratture, molto più importanti rispetto alla stessa densità ossea. Alcuni di essi sono i seguenti:

- Assumere tranquillanti e sonniferi;
- Fumare;
- Avere problemi alla vista;
- Pregresso o presente ipertiroidismo;
- Essere di statura alta;
- Avere difficoltà ad alzarsi dalla sedia senza utilizzare le braccia come appoggio;
- Tachicardia


Le donne che nello studio presentavano 5 o più di questi fattori di rischio, indipendentemente dalla loro densità ossea (!!!), rischiavano il 10% in più di riportare la frattura del bacino nei 5 anni successivi al momento d'analisi, mentre quelle con due o meno di questi fattori di rischio avevano solo l'1% di probabilità di fratturarsi. Già nel 1996 il National Women's Health Network aveva concluso che la bassa densità ossea non è un buon predittore per le fratture ossee. Predice meglio il rischio, infatti, un fattore come l’età avanzata, accompagnata da una muscolatura ridotta e/o dall’assunzione regolare di farmaci. Le benzodiazepine, in particolare, aumentano il rischio fino ad un notevole 70% in più, secondo uno studio Canadese del 19898 pubblicato nel Journal of the American Medical Association, confermato anche recentemente (9,10).
Altri fattori significativi di rischio, prodotti questa volta da scelte dietetiche, che da sempre ricevono un'attenzione insufficiente, sono questi:

- Avere abitudini alimentari che portino ad introdurre quantità elevate di proteine animali, prodotti derivati dai cereali e dolci;
- Mangiare spesso ed in grande quantità le solanacee (patate, pomodori, melanzane, peperoni);
- Non mangiare verdura a sufficienza;
- Non introdurre abbastanza grassi di buona qualità nella dieta;
- Non consumare abbastanza proteine nella dieta (5-6) (ma senza cereali o zuccheri);
- Ridotta presenza di Vitamina D3 nel sangue (inferiore a 30 nmol/L) (4-8).

Sembra dunque utile riuscire ad ampliare le proprie vedute e rendersi conto che la realtà è molto diversa da come la raccontano le aziende farmaceutiche. Semplificare un problema così complesso, riconducendolo alla sola carenza di un minerale come il calcio, fa sicuramente vendere molti farmaci, integratori e yogurt, ma purtroppo NON risolve il problema, come testimoniano i numerosi casi irrisolti di osteoporosi e fratture nel mondo, soprattutto nei paesi dove il consumo di latticini è elevatissimo.

 

Riferimenti


1 http://www.affaritaliani.it/blog/alla-salute/osteoporosi-il-farmaco-nuovo-ma-i-rischi-non-cambiano-399199.html


2 Cumming RG, Cummings SR, Nevitt MC, Scott J, Ensrud KE, Vogt TM, Fox K., Calcium Intake and Fracture Risk: Results from the Study of Osteoporotic Fractures in Am J Epidemiol. 1997 May 15;145(10):926-34.

3 Steingrimsdottir L, Halldorsson TI, Siggeirsdottir K, Cotch MF, Einarsdottir BO, Eiriksdottir G, Sigurdsson S, Launer LJ, Harris TB, Gudnason V, Sigurdsson G, Hip Fractures and Bone Mineral Density in the Elderly-Importance of Serum 25-hydroxyvitamin D in PLoS One. 2014 Mar 12;9(3):e91122. doi: 10.1371/journal.pone.0091122. eCollection 2014.

4 Hanley DA, Whiting SJ. Does a High Dietary Acid Content Cause Bone Loss, and Can Bone Loss Be Prevented with an Alkaline Diet? in J Clin Densitom. 2013 Oct-Dec;16(4):420-5. doi: 10.1016/j.jocd.2013.08.014. Epub 2013 Oct 2.

5 Munger RG, Cerhan JR, Chiu BC, Prospective Study of Dietary Protein Intake and Risk of Hip Fracture in Postmenopausal Women in Am J Clin Nutr. 1999 Jan;69(1):147-52.

6 Hannan MT, Tucker KL, Dawson-Hughes B, Cupples LA, Felson DT, Kiel DP, Effect of Dietary Protein on Bone Loss in Elderly Men and Women: the Framingham Osteoporosis Study in J Bone Miner Res. 2000 Dec;15(12):2504-12.

8 Feskanich D, Willett WC, Colditz GA. Calcium, Vitamin D, Milk Consumption, and Hip Fractures: a Prospective Study among Postmenopausal Women in Am J Clin Nutr. 2003 Feb;77(2):504-11.

7 Ray WA, Griffin MR, Downey W. Benzodiazepines of Long and Short Elimination Half-life and the Risk of Hip Fracture in JAMA. 1989 Dec 15;262(23):3303-7.

9 Cumming RG, Le Couteur DG. Benzodiazepines and Risk of Hip Fractures in Older People: a Review of the Evidence in CNS Drugs. 2003;17(11):825-37.

10 Allain H, Bentué-Ferrer D, Polard E, Akwa Y, Patat A, Postural Instability and Consequent Falls and Hip Fractures Associated with Use of Hypnotics in the Elderly: a Comparative Review in Drugs Aging. 2005;22(9):749-65.

 

 

Commenti

    Tags:
    frattureossa

    in vetrina
    Grande Fratello Vip 3, GIULIA SALEMI A FRANCESCO MONTE: "ERO INNAMORATA DI TE..." Gf Vip 3 news

    Grande Fratello Vip 3, GIULIA SALEMI A FRANCESCO MONTE: "ERO INNAMORATA DI TE..." Gf Vip 3 news

    i più visti
    in evidenza
    Silvia Provvedi va giù duro "Fabrizio Corona? E' un uomo..."

    Gossip

    Silvia Provvedi va giù duro
    "Fabrizio Corona? E' un uomo..."

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    DS 7 crossback E-Tense 4x4, il lusso diventa elettrico

    DS 7 crossback E-Tense 4x4, il lusso diventa elettrico

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.