A- A+
#avvocatonline
Morire di troppo lavoro, cosa dice la legge?

Morire di troppo lavoro è qualcosa che noi riteniamo essere legata a culture distanti dalla nostra. In Giappone, ad esempio, si sono verificati diversi casi di persone morte a causa dei carichi di lavoro troppo elevati. Un caso è tuttavia accaduto recentemente anche in Italia. Un medico italiano, a causa del troppo stress provocato dei turni di lavoro, è deceduto. I famigliari del medico hanno chiesto un risarcimento danni per quanto accaduto e la loro causa è arrivata fino in Corte di Cassazione.

 

 

Il caso di cui stiamo prlando è accaduto a Enna. Un medico, un radiologo di un ospeale locale, a causa dello stress dovuto all'eccessivo carico di lavoro è deceduto. Come detto, i famigliari della vittima hanno chiesto un risarcimento per quanto accaduto all'azienda ospedaliera dove il medico lavorava. Quest'ultima si è difesa affermando che la causa del decesso era stato un problema cardiaco e che quindi nulla aveva a che vedere con un eventuale eccessivo carico di lavoro.

I Giudici della Cassazione hanno però dato definitivamente ragione alla famiglia del radiologo. Nella loro sentenza hanno infatti affermato che se la patologia cardiaca non è stata l'unica causa del decesso, ma invece anche i pesanti turni di lavoro sono stati una concausa, allora l'azienda ospedaliera è tenuta a risarcire i famigliari per la perdita avuta. I Giudici hanno verificato che i turni di lavoro del medico erano decisamente duri, anche 12 ore, e che la disponibilità del radiologo a spostamenti e prolungamenti dei turni era quasi sempre positiva. Questo ha portato alla decisione di porre l'eccessivo carico di lavoro come concausa del decesso del medico.

Questo ci fa capire come la tendenza dei Giudici riguardo casi di patologie causate dall'eccessivo lavoro, ma anche decessi come nel caso in questione, sia quella di confermare le responsabilità delle aziende in caso siano dimostrati effettivi eccessi di carico di lavoro per i dipendenti. Questo vuol dire che, indipendentemente dal concetto di mobbing, se si dovessero avere delle patologie sia fisiche che psichiche legate all'eccessivo lavoro, sarà possibile chiedere un risarcimento danni all'azienda presso la quale si lavora. 

Commenti

    Tags:
    morte sul lavorodiritto del lavoroavvocatoassistenza legalecristiano cominotto#avvocatonline

    in vetrina
    Berlusconi prende tutto il Monza. Lui e Galliani pensano a Brocchi. I dettagli

    Berlusconi prende tutto il Monza. Lui e Galliani pensano a Brocchi. I dettagli

    i più visti
    in evidenza
    Quando finisce il caldo anomalo Pronta l'irruzione di aria fredda

    Cronache

    Quando finisce il caldo anomalo
    Pronta l'irruzione di aria fredda

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Groupe PSA si aggiudica il « International Van Of The Year 2019 »

    Groupe PSA si aggiudica il « International Van Of The Year 2019 »

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.