A- A+
Buonasanità
Emergenza caldo, ospedali impreparati. Carenza di specialisti, colpa dei tagli


Emergenza caldo, emergenza medici specialisti in pronto soccorsi e reparti ospedalieri italiani!
Pensionamenti di massa, spesso vere e proprie fughe anticipate di chi può definitivamente uscire da un sistema sanitario ormai groviera, ed assunzioni drasticamente ridotte per carenza di specialisti, causa il numero chiuso delle scuole di specializzazioni e i deleteri tagli alla sanità!
Ambulanze numericamente potenziate, ma senza medici a bordo o automediche con medico a bordo, ma senza le attrezzature idonee di un'ambulanza! In un'epoca di totale sfiducia nei confronti del pianeta Sanità, immaginiamo e comprendiamo lo sconcerto di pazienti e parenti nel veder giungere sull'evento ambulanze non medicalizzate, con a bordo personale inerme in prima linea, lasciato a far fronte da solo all'ingiusta e spesso giusta ira di chi sta male! Già, perché che colpa hanno operatori sanitari e pazienti per lo scempio creato negli anni da scellerate manovre politiche atte ad un fantomatico risparmio di risorse rivolte alla salute pubblica, su cui nessuno avrebbe mai dovuto mettere le sporche mani?
Lo spauracchio di assunzioni di medici non specialisti, certamente volenterosi, ma per ovvi motivi privi della giusta esperienza e soprattutto in balia di facili e purtroppo spesso giustificate denunce!
Con tutta la buona volontà, per quanto bravo, chi affiderebbe a cuor leggero la propria salute a un "dottorino" neolaureato? É l'emergenza sanitaria forse più grave degli ultimi tempi!
Chi paga dunque? Nemmeno a dirlo, medici già assunti e sotto organico, che sopperiscono in pochi al lavoro di tanti pensionati non adeguatamente sostituiti, per cui sottoposti a turni estivi massacranti e mal remunerati! In molti casi rinuncia delle ferie legittime, per non parlare della mancanza di gratificazione economica e professionale! Motivo per cui ormai sempre più scuole di specializzazione, come quella in chirurgia, pur a numero chiuso, vengono sempre più desertificate! Di fronte a tutti gli elencati ostacoli, quanti medici neolaureati sono realmente pronti a far da vittime sacrificali di un sistema sanitariosanguisuga ed ingeneroso come quello italiano?
Ed ecco sempre più crescente il fenomeno della "fuga dei cervelli" all'estero, dove é più facile trovare dignità umana, ancor prima che economica e professionale!
Un marasma chiamato Sanità, paragonabile soltanto ai peggiori gironi di un Inferno dantesco ormai difficilmente gestibile e tollerabile da operatori sanitari e utenti alla ricerca di un legittimo posto letto e di uno straccio di medico messo nelle adeguate condizioni di poter far diagnosi e cura delle patologie in questione! Medici dall'animo spesso missionario messo a dura prova come in tutte le vocazioni che si rispettino....ma forse questa volta la prova é troppo ardua!

Commenti
    Tags:
    ospedalicaldoemergenza caldometeo caldo emergenzapronti soccorsi medicimancanza mediciemergenza medici
    Loading...
    in evidenza
    Bill Gates supera Jeff Bezos E' la persona più ricca del pianeta

    Al terzo posto il magnate francese Bernard Arnault

    Bill Gates supera Jeff Bezos
    E' la persona più ricca del pianeta

    i più visti
    in vetrina
    Meteo inverno 2019-2020: neve in pianura? Sì ma non subito. Le previsioni fino a febbraio

    Meteo inverno 2019-2020: neve in pianura? Sì ma non subito. Le previsioni fino a febbraio


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    CITIGOe iV la prima auto elettrica di ŠKODA

    CITIGOe iV la prima auto elettrica di ŠKODA


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.