A- A+
Il buono, il brutto e il cattivo
Rai, cinquanta sfumature di noia. Ma con Foa basta furbetti da talk show

La drammatica involuzione della stampa italiana ha ormai assunto le caratteristiche di una disfatta sia nei numeri, pesantemente preoccupanti delle vendite ma, purtroppo anche sui contenuti che, tra carta, video e digitale rasentano la soporifera pellicola sulle avventure tristissime del signor Christian Grey.

Le sfumature della comunicazione sono sempre meno evidenti, ma sempre grigie perché si sono stabilizzate in basso nel nulla rabbioso e improduttivo dello sbraitatore professionista che  vede ridursi il proprio territorio di caccia.

L’ Uomo Qualunque alla Giannini, crea falsi allarmismi che ottengono l’effetto contrario a quello auspicato, il regime fascista, preconizzato dal Partito della Repubblica è ormai metabolizzato da consenso e gradimento, e il lugubre Enzo Mieli è meglio che si metta a scrivere un altro reportage sulla la benemerita cortina di ferro.

Qui, non c’è più trippa per i gatti, i Diarchi Matteo e Luigi, impazzano nella comunicazione surfando sulle teste stanche e appesantite dei Furbetti del Talk Show, e i conduttori inviperiti cercano di fare opposizione, nell’assenza cronica di quella parlamentare, con i risultati che potete immaginare.

Non c’è niente di peggio del non saper perdere, ed è veramente tragico accorgersi che il paese degli squallidi non idolatra più la tragica retorica dei giornalisti di Stato, perché come tutti sanno, quei giornaloni vengono foraggiati da Mamma Italia, ovviamente sia quelli di destra (pochi) che quelli, e tantissimi di sinistra.

Floris-Gruber-Zoro e i loro discepoli non sanno più che pesci pigliare perché hanno capito che per parlare di politica bisogna farla, e per dire cose intelligenti non basta essere stato il Direttore di Repubblica o de La Stampa, che insieme vengono sfogliati distrattamente dalla metà dei follower di un’oretta del blog della Ferragni: Santa subito!

Ci siamo stancati di farci raccontare la nostra realtà, la nostra politica e la nostra società da chi vive recluso nei salotti de “rromabbene”, e al trucco a Saxa Rubra, esiste un mondo fuori da questo noiosissimo Truman show, e il popolo bue ,stupido e ignorante l’ha capito, tardi ma l’ha capito.

L’assenza di argomenti, l’incapacità congenita di interpretare e di affrontare il cambiamento ha portato la Banda Ovunque Televisiva a cercare riparo nei siparietti con Corona, Mauro o Fabrizio non importa, o a spostarsi su temi leggeri, leggeri, mantenendo stipendioni e prebende, ma ormai come per il cattivissimo imperatore Massimo ”il tempo degli onori sta per finire”.

Il serissimo Foa, bistrattato, insultato e deriso prima che potesse prendere o profferire parola, chiede serietà, talento e distanza dai partiti, cioè un’altra centrale pubblica per la comunicazione multimediale, dopo millenni di bollettini delle segreterie dei partiti, anche se i giornali invece, continueranno con le auto-veline.

Commenti
    Tags:
    tvsinistratalk showgianninizorobianca berlinguermauro corona
    in evidenza
    "Vita in Diretta, misura colma" L'Ad Salini sul piede di guerra

    MediaTech

    "Vita in Diretta, misura colma"
    L'Ad Salini sul piede di guerra

    i più visti
    in vetrina
    Fabrizio Corona, le prime immagini dal carcere. FOTO

    Fabrizio Corona, le prime immagini dal carcere. FOTO


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Opel Corsa-e: l’elettrica che si carica in modo veloce e semplice

    Opel Corsa-e: l’elettrica che si carica in modo veloce e semplice


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.