A- A+
Cose Nostre
Voto, dagli Italiani un’ulteriore spinta al governo giallo-blu del Cambiamento

Gli italiani si confermano a favore del Cambiamento. Il nuovo successo elettorale della Lega e del Movimento Cinquestelle nelle elezioni locali, che conferma e corrobora quello delle Politiche del 4 marzo, è il miglior viatico per l’alleanza giallo-blu di Matteo Salvini e Luigi Di Maio mentre legittima, consolida e dà una forte spinta al governo di Giuseppe Conte.

Mettere insieme la concretezza e il buonsenso della nuova destra leghista con la spinta social e green, innovatrice e disruptive, dei grillini realizza una sintesi politica nuova che rappresenta e interpreta molto bene la profonda voglia di svolta della maggioranza degli italiani. Ora si deve fare politica e governare a partire dagli individui e dal popolo, contro le élite e le oligarchie del Palazzo e delle sue stratificazioni e ramificazioni a piovra.

Ora contano le persone, prima di tutto, con le loro attese e i loro bisogni, non i parametri astrusi degli azzeccagarbugli. Conta il qui ed ora della storia e non la sociologia con le sue astratte e anaffettive generalizzazioni. Si parte dal basso e per rinnovare, non per perpetuare i privilegi della Casta. Si mettano l’anima in pace rosiconi e parrucconi del ceto politico-giornalistico dell’Antico Regime con le loro roccaforti propagandistiche e mediatiche.

Ci stanno provando in tutti i modi in queste settimane a uccidere nella culla la primavera italiana e il governo del Cambiamento, provando e mettere gli uni contro gli altri i nuovi leader giallo-blu attraverso narrazioni partigiane e scomuniche tonitruanti.


Ma sparano a salve, la gente ha capito e non ci casca più: il bisogno di Cambiamento è profondo, diffuso e viene da lontano. Un fenomeno di lunga durata come lo scioglimento dei ghiacciai. Gli italiani vogliono riprendersi in mano il loro destino e non credono più agli imbonitori e ai furbacchioni del quartierino e alle loro lobby malcelate e ormai chiare e distinguibili.

Dopo il verdetto del 4 marzo, il percorso del Cambiamento è stato disegnato con abilità, grande coraggio, cocciutaggine, anticonformismo e intelligenza dai due giovani leader pentaleghisti. Ci voleva orecchio, come cantava Enzo Jannacci, e l’hanno avuto.

I problemi e le difficoltà ci sono, inutile negarlo. Ma come poteva essere diversamente in questa Italia vista l’azione per molti aspetti economicamente e socialmente devastante dei governi precedenti e considerata la difficoltà di portare a sintesi sensibilità e culture politiche diverse giunte al governo del Paese?

Ma il segnale che arriva dagli italiani è di andare avanti sulla linea del Contratto, senza deflettere cadendo nelle trappole mediatiche dei nemici e girando pagina sino in fondo. Nella direzione auspicata e concordata di più sicurezza, più lavoro, meno tasse. Lorsignori lo chiamano populismo. In realtà è solo realismo e capacità di ascolto dei cittadini e degli elettori.

Tags:
ballottaggi

in evidenza
Tre stelle a Mauro Uliassi E' il decimo chef in Italia

Siamo il secondo paese al mondo

Tre stelle a Mauro Uliassi
E' il decimo chef in Italia

i più visti
in vetrina
Michelle Obama posa in look afro. Da Barack dedica d'amore per il suo libro

Michelle Obama posa in look afro. Da Barack dedica d'amore per il suo libro

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Nuova BMW X5, sempre due passi avanti

Nuova BMW X5, sempre due passi avanti

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.