A- A+
Cronache dal mercato dell'arte
Art-Rite 4-U new, Cattelan flop. Garutti e Marini top
Maurizio Cattelan, 'Permanent food'

Il coraggio non manca certo ad Attilio Meoli e Federico Bianchi, rispettivamente ceo e capo del dipartimento Arte moderna e contemporanea della nuova auction-house milanese Art-Rite. A soli due mesi e mezzo dal debutto, sabato scorso hanno proposto “4-U new”, un'asta interamente dedicata all'arte contemporanea del 21esimo secolo (o poco prima).

Escludendo cioè maestri come Michelangelo Pistoletto o come gli esponenti della Transavanguardia, ancora in attività, ma affermatisi sul mercato ormai da decenni. Un'iniziativa insolita e audace: in Italia le case d'asta tendono a non rischiare con sedute consacrate alla contemporary art più recente, per puntare su rassicuranti autori consolidati. Da parte loro, i collezionisti importanti amano interagire più con i galleristi che con le auction house, per farsi consigliare gli artisti su cui puntare. La scommessa di Meoli e Bianchi sembra essere stata vinta, con quasi il 70% dei lotti venduti. Va comunque precisato che si trattava di opere dai prezzi contenuti: nessuna arrivava alla stima di 20 mila euro.

Ha poi suscitato qualche perplessità la scelta di proporre  un'opera di Maurizio Cattelan “incompleta”: 14 magazine, con interventi eseguiti dall'artista, su una serie di 15 (mancava il secondo numero della rivista). L'opera è andata invenduta e ci risulta che alcuni collezionisti interessati abbiano desistito proprio quando sono venuti a conoscenza dell'assenza di un pezzo. Forse i responsabili di Art-Rite si sono fatti ingolosire dall'opportunità di nobilitare il catalogo con il nome dell'artista italiano under 60 più famoso, a costo di presentare un lotto discutibile.

Top lot della serata è stato uno smalto su vetro di cm.87x67 di Alberto Garutti, aggiudicato (diritti inclusi) a 15.189 euro, contro una stima massima di 9 mila euro, mentre al secondo posto si è classificato, con 12.360 euro lordi “Typevisual D”, una lastra di alluminio di Lorenzo Marini, che, al suo debutto assoluto in un'asta ufficiale, ha messo a segno una doppietta: un'altra sua opera, “Space visual 4”, è stata venduta a 9.900 euro.Va sottolineato come al Miart, in questi giorni, opere di Garutti, simili a quella di Art-Rite, sono proposte a 20 mila euro, a dimostrazione che anche per la new contemporary art in asta si può comprare bene. I grandi acquirenti italiani, come accennato, preferiscono rifornirsi in galleria o in fiera, però qualcosa in effetti si sta muovendo.

Affaritaliani è venuta a conoscenza che ad acquistare tutte le opere figurative del catalogo sia stato un collezionista del Nordest, proprietario di una delle più importanti raccolte italiane di lavori della nuova figurazione.  

 

Tags:
art-rite4-u newcattelangaruttimarini

in vetrina
Gossip, dai baci di Gabbana a Veronica Lario al topless di... FOTO DELL'ESTATE

Gossip, dai baci di Gabbana a Veronica Lario al topless di... FOTO DELL'ESTATE

i più visti
in evidenza
La Gregoraci si mette a nudo "Ecco la verità sul GF Vip"

Spettacoli

La Gregoraci si mette a nudo
"Ecco la verità sul GF Vip"

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Peugeot 3008 e 5008 debutta il cambio EAT 8

Peugeot 3008 e 5008 debutta il cambio EAT 8

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.