A- A+
Imprese e Professioni
Palermo. Palazzo Butera riapre splendidamente al pubblico durante "Manifesta"

Manifesta, la Biennale nomade europea, nasce nei primi anni ’90 in risposta al cambiamento politico, economico e culturale avviatosi alla fine della guerra fredda e con le conseguenti iniziative volte a facilitare l’integrazione sociale in Europa. Si è costantemente evoluta in una piattaforma per il dialogo tra arte e società in Europa, con nuove esperienze creative: è un progetto culturale site-specific che reinterpreta i rapporti tra cultura e società attraverso un dialogo continuo con l’ambito sociale.

Manifesta è stata fondata ad Amsterdam dalla storica dell’arte olandese Hedwig Fijen, che ancora oggi la guida. Ogni nuova edizione viene avviata e finanziata individualmente, ed è gestita da un team permanente di specialisti internazionali. Il team di Manifesta 12 lavora dai suoi uffici di Amsterdam e Palermo, ed un ufficio di prossima apertura a Marsiglia. Direttore generale di Manifesta 12 è Roberto Albergoni, coordinatrice Francesca Verga

PALAZZO BUTERA

In occasione di questo importante evento internazionale, Palazzo Butera riapre i battenti e ospita per la prima volta palermitani e visitatori nella sua nuova veste di spazio museale, offerto alla città da Francesca e Massimo Valsecchi.

Massimo Valsecchi, noto collezionista milanese, non era riuscito a concludere con il Mudec, il Museo delle Culture di Milano, la donazione della sua raffinata raccolta di arte contemporanea e antica. Ora invece le opere sono state accolte a braccia aperte dal comune di Palermo e sarnno visibili a Palazzo Butera: Andy Warhol, Gerard Richter, David Tremlett, Gilbert & George, Annibale Carracci e anche maioliche, oggetti di pop art e reperti archeologici. 

In occasione di Manifesta, dal 15 giugno 2018, la prima sala di arte contemporanea sarà già disponibile.

Porta Felice ridottaPorta Felice e Palazzo Butera ai primi del '900 (archivio Adriana Glaviano)

Situato nell’antico quartiere della Kalsa, Palazzo Butera presenta un primo impianto riconducibile alla fine del Seicento, ma la sua configurazione architettonica si colloca nel pieno Settecento. Il palazzo è appartenuto alla nobile famiglia dei Branciforte, che nel corso del tempo ricevettero l’investitura di principi di Butera.

mura cattive Copertina 1Le "Mura Cattive" di Palazzo Butera oggi

Il progetto si può collocare prima del 1728. Un intervento di rinnovamento integrale degli ambienti si colloca fra il 1734 e il 1736, in coincidenza con l’incoronazione di Carlo III di Borbone a Palermo (4 luglio 1735). Dopo l’incendio scoppiato a palazzo nel 1759, che distrusse gran parte degli apparati interni, il principe attuò una politica di ampliamento affittando per cinque anni il palazzo che affacciava sulla piazza di San Niccolò, di proprietà dei Benso, duchi di Verdura, ma soprattutto acquistando in contumacia il palazzo di Francesco Moncada, conte di Caltanissetta. È a partire da questo momento che Palazzo Butera acquisisce le dimensioni monumentali che lo rendono secondo solo a palazzo Reale, nella città di Palermo. A questa fase corrisponde una campagna decorativa che vide come protagonisti della decorazione delle volte Gioacchino Martorana e Gaspare Fumagalli, pittori che operano congiuntamente in più occasioni. Al primo spettano le figurazioni al centro delle volte, al secondo le quadrature architettoniche eseguite a trompe l’oeil.

valsecchiMassimo e Francesca Valsecchi

Nel 2016 Massimo e Francesca Valsecchi acquistano Palazzo Butera, finanziandone un restauro integrale e un progetto architettonico e museografico per poter aprire al pubblico il manufatto storico. Qui il link all'impeccabile servizio televisivo in anteprima di RAI News.

Palazzo Butera - Palermo venerdì 15 giugno 2018 - Open tour -
Dalle 12.00 alle 13.30
Ingresso gratuito
Per iscriversi agli Open Tour è necessario registrarsi di persona alla biglietteria del Teatro Garibaldi nel giorno stesso in cui si desidera partecipare alla visita. Per ulteriori informazioni consultare il sito web di "Manifesta12"
Cenni storici forniti da “Palazzo Butera - Francesca and Massimo Valsecchi collection”. Foto CAVE Studio.

IL PROGRAMMA DI MANIFESTA


Giovedì, 14 giugno 2018
20:00-22:00    Manifesta 12 Studios Opening | Mulino di Sant’Antonino

Venerdì, 15 giugno 2018
12:00-12:30    *Performance di Nora Turato | Oratorio S. Lorenzo
15:30-16:30    Inaugurazione dell’Education Hub di Manifesta 12  | piazza Magione
15:30-17:30    Performance di Jelili Atiku (Public Programme) | Dal Foro Italico
ai Quattro Canti
18:00-19:30    Borderless Conference (Public Programme) di Manifesta 12   | Teatro Massimo
20.30-21.15    Bintou Wéré, A Sahel Opera: live Streaming from Teatro Massimo | Piazza Giuseppe Verdi

Sabato, 16 giugno 2018
11:00-12:00    Performance di Matilde Cassani (Public Programme) | Quattro Canti
12:00-12:30    *Performance di Nora Turato | Oratorio S. Lorenzo
17:00-19:00    Performance di Marinella Senatore (Public Programme) | Dall’Oratorio Santa Chiara al Foro Italico
20:00-21:00    Cerimonia di apertura di Manifesta 12  | piazza Magione
21:00-00:00    Opening Party di Manifesta 12 | piazza Magione

Domenica, 17 giugno 2018
Primo giorno di apertura al pubblico con biglietto di Manifesta 12*
10:00-10:30    Performance by Patricia Kaersenhout | Palazzo Forcella De Seta
11:00-13:30    *Borderless: Imagining a Borderless Future? A series of short interventions (Public Programme) | Teatro Garibaldi
12:00-12:30    *Performance by Nora Turato| Oratorio S. Lorenzo
16:00-18:00    *Borderless: Liquid Violence: Panel curated by Forensic Oceanography (Public Programme) | Teatro Garibaldi
18:00-18:30    *Performance by Nora Turato | Oratorio S. Lorenzo
18:30-20:30    *Borderless: Black Med: Talk and listening session curated by Invernomuto (Public Programme) | Teatro Garibaldi

* A causa della capacità limitata dello spazio, accesso riservato fino a esaurimento posti.

Commenti
    Tags:
    palermopalazzo buteramanifestamassimo e francesca valsecchi
    in evidenza
    Alla lavagna con Luxuria rinviata Arcigay: "Rai 3 dia spiegazioni"

    Spettacoli

    Alla lavagna con Luxuria rinviata
    Arcigay: "Rai 3 dia spiegazioni"

    i più visti
    in vetrina
    Barbara D'Urso regina della tv. Chi è la donna che ha stregato gli italiani

    Barbara D'Urso regina della tv. Chi è la donna che ha stregato gli italiani

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Audi e-tron: debutta il primo SUV 100% elettrico

    Audi e-tron: debutta il primo SUV 100% elettrico

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.