A- A+
Imprese e Professioni
Rapporti tra migrazione e cibo. PLEF e UniMI incontrano gli studenti milanesi

PLEF. Insieme agli studenti milanesi per approfondire i rapporti tra migrazione e cibo
Quali sono i rapporti tra migrazione e cibo nei Paesi dell’area mediterranea? Che interazioni ci sono tra migrazioni, cambiamenti climatici e geopolitica delle risorse, acqua ed energia, agricoltura, ricerca e tecnologia?

FOOD & MIGRATION

PLEF sarà partner dell’iniziativa “FOOD & MIGRATION” organizzata da Unilab Unimi, associazione studentesca dell’Università degli Studi di Milano, in programma l’11 febbraio 2019 alle ore 16.30 in Aula 4 (Sede di Via Conservatorio – Scienze Politiche).

L’evento è in collaborazione con Fondazione BCFN, il centro di ricerca politica MACROGEO, il CENTRO EURO-MEDITERRANEO sui Cambiamenti Climatici CMCC Climate e con il patrocinio dell’Università degli Studi di Milano.

Ingresso gratuito, qui la locandina

UNILAB UNIMI

Food & migration: capire il nesso geopolitico nell’area Euro-Mediterranea

Unilab Unimi, lista regolarmente riconosciuta dall'Università degli Studi di Milano, presenta l’evento “Food & Migration, capire il nesso geopolitico nell’area Euro-Mediterranea”. Evento organizzato in collaborazione con il Barilla Center for Food and Nutrition, il centro di ricerca geopolitica MacroGeo ed il Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici e con il patrocinio dell’Università degli Studi di Milano.

Il seminario tratterà di un’analisi geopolitica dei flussi migratori e deitrend dell’attuale e futuro legame tra cibo e migrazioni in aree specifiche, in particolare nei Paesi dell'area mediterranea. Lo studio prende in considerazione le interazioni tra migrazioni, cambiamenti climatici e geopolitica delle risorse, acqua ed energia, agricoltura, ricerca e tecnologia. L’obiettivo, oltre quello di fornire consigli e soluzioni per i decision-maker e la società civile, è stimolare un dibattito sempre più ampio sull’argomento anche fuori dall’ambito in cui è normalmente concepito.

Vi aspettiamo in AULA 4 ore 16:30 in Via Conservatorio 7, sede della Facoltà di Scienze Politiche, Economiche e Sociali dell’Università degli Studi di Milano.

Facebook dell'evento

PLEF

logo plef+completo
 

Planet Life Economy Foundation è una libera Fondazione senza scopo di lucro che si occupa di dare concretezza ai principi della Sostenibilità al fine di includerli nelle dinamiche gestionali dell’impresa (strategie, competitività, valore aggiunto, finanza, processi produttivi, ecc.) facendo attenzione alle reali aspettative dei cittadini/consumatori (qualità di vita, emozione, piacere, divertimento).

PLEF promuove la realizzazione di un nuovo modello economico e sociale (Renaissance Economy) in grado di creare vero “Valore” (economico, sociale, ambientale, umano) superando le tesi contrapposte della “Crescita” o della “Decrescita”.

Dal 2013 è membro del Consiglio Nazionale della Green Economy, organo consultativo dei Ministeri dell'Ambiente e dello Sviluppo economico. Dal 2016 è membro dell’Alleanza italiana per lo Sviluppo Sostenibile, nata per far crescere nella società italiana, nei soggetti economici e nelle istituzioni la consapevolezza dell’importanza dell’Agenda per lo sviluppo sostenibile e per mobilitarla allo scopo di realizzare gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile. Dal 2018 integra l’Associazione Acquisti&Sostenibilità, prima no profit italiana dedicata interamente alla sostenibilità nel processo di acquisto e lungo la catena di fornitura. 

A CHI SI RIVOLGE

La Fondazione si rivolge principalmente al mondo delle imprese e della comunicazione, nonché a tutti quei soggetti che ruotano attorno ad esso, incluse Istituzioni, Amministrazioni, ONG, Istituti di ricerca ed Università. Ma il fulcro, su cui si fonda ogni pensiero ed attività di PLEF, è sempre e comunque il cittadino con le sue esigenze, i suoi sogni, il suo stile di vita, la gioia di vivere e di partecipare.

IL NETWORK

La Fondazione, nata nel 2003 su iniziativa di un gruppo di managers e imprenditori italiani, si propone di sviluppare progetti, processi e prodotti sostenibili creando una comunità di esperienze e di sinergie reciproche tra gli associati. Cultura d'impresa e comunicazione con i consumatori/cittadini sono i temi principalmente trattati al suo interno, distinguendosi dalle associazioni che si occupano prettamente di CSR (Corporate Social Responsibility). Sono numerose le organizzazioni, accademie, enti o associazioni affini con le quali la Fondazione collabora ed è gemellata.

* “Lo Sviluppo Sostenibile è uno sviluppo in grado di garantire il soddisfacimento dei bisogni attuali senza compromettere la possibilità delle generazioni future di far fronte ai loro bisogni” (Commissione Brundtland – 1987)

Commenti
    Tags:
    plefplanet lifemigrazione e ciboincontro con gli studenti milanesiemanuele plataunimi
    in evidenza
    Rifiutati 100.000 euro a partita? De Rossi lasci in serenità la pelota

    Sport

    Rifiutati 100.000 euro a partita?
    De Rossi lasci in serenità la pelota

    i più visti
    in vetrina
    Grande Fratello 2019, 3 concorrenti hanno fatto i bagagli. GF 2019 NEWS

    Grande Fratello 2019, 3 concorrenti hanno fatto i bagagli. GF 2019 NEWS


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Fiat 500, arrivano le nuove versioni Star e Rockstar

    Fiat 500, arrivano le nuove versioni Star e Rockstar


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.