A- A+
Inbound Marketing
Come Facebook e Google stanno contrastando le fake news

Già da diversi mesi si parlava di come ci fosse la necessità di tenere sotto controllo la cattiva informazione che circola nel web, di individuare dei modi per non consentire il diffondersi di notizie che potrebbero influenzare opinioni e scelte di migliaia di utenti.

In un'era in cui l'informazione passa prima per il web per poi arrivare nella vita reale, porre dei limiti a chi cerca di diffondere notizie false o parzialmente vere diventa l'obiettivo dei maggiori colossi digitali, Facebook e Google in primis, i due protagonisti della diffusione dell'informazione digitale.

 

Già durante le elezioni americane si era parlato di come la vittoria di Trump fosse stata influenzata da una campagna comunicativa di massa volta a diffondere notizie non vere e allora recentemente sono stati presi dei provvedimenti sia da Facebook sia da Google.

 

Google ha ad esempio lanciato il "First Draft News" che ha per ora coinvolto 15 media francesi, tra cui Le Monde e AFP, per un programma volto a verificare i contenuti che circolano on line.

 

Facebook invece ha deciso di iniziare a mostrare sotto gli articoli fake un'etichetta "disputed", ovvero contestato, che avvertirà i lettori di trovarsi dinanzi ad una notizia non vera.

 

Le iniziative prese da Google sono però addirittura più radicali. Proprio a partire dal 28 Febbraio sembrerebbe sia stato lanciato un nuovo aggiornamento algoritmico, il cosiddetto "Fred Update", volto a ridurre visibilità organica a quei siti che sono soliti diffondere informazioni non veritiere, allo scopo di monetizzare dai click degli utenti. Il risultato di ciò è stato l'abbattimento del traffico organico di importanti siti come Blasting News, ilSussidiario e molti altri.

 

Dura quindi la vita per i siti di informazione "bufala". Staremo a vedere se i provvedimenti miglioreranno, da qui ai prossimi mesi, l'informazione digitale in Italia.

 

Commenti

    Tags:
    fake news

    in vetrina
    The Cal 2019: the presentation of Pirelli Calendar 2019 will be held in Milan

    The Cal 2019: the presentation of Pirelli Calendar 2019 will be held in Milan

    i più visti
    in evidenza
    "Dogman" candidato dell'Italia Garrone in corsa per l'Oscar 2019

    Spettacoli

    "Dogman" candidato dell'Italia
    Garrone in corsa per l'Oscar 2019

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Il Motor Show cambia e diventa Motor Show Festival

    Il Motor Show cambia e diventa Motor Show Festival

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.