A- A+
Inbound Marketing
Mercato Digital in Italia: cresce l'uso dei video e di YouTube

Il 2017 sarà l'anno dei video? Forse no, dato che la produzione di video è iniziata almeno diversi anni prima. Quello su cui sembrano scommettere i giganti del digital sono, piuttosto, i live video e i video streaming. Giusto a titolo informativo, basti sapere che dopo il lancio nel mercato di Netflix con il video streaming e quello recente di Amazon con Prime Video, sembrerebbe che anche Facebook si stia preparando al lancio di una sua piattaforma proprietaria di video streaming.

Obiettivo dei colossi digital? Fare in modo che gli utenti trascorrino più tempo possibile all'interno di un'unica piattaforma digitale multiservizi. Facebook, infatti, non è più ormai soltanto un social network: è una periferica multiservizi digitali al quale l'utente può accedere e, nella maggior parte dei casi, gratuitamente.

Dicevamo, il video-streaming sembra essere il settore sul quale si punterà di più nei prossimi anni.

Motivazione questa, forse legata alla fruizione dei video in crescita da parte degli utenti ed aziende, che, oltre ad utilizzare sempre più le dirette video, aumentano l'utilizzo di social network dove il video è il contenuto imperante, come YouTube, Snapchat, Instagram (che ha da poco introdotto le dirette video), ecc.

Non sorprende dunque che, nell'ultimo rapporto sul Digital Marketing nel mondo realizzato da We Are Social, venga fuori come, relativamente anche al mercato italiano, YouTube abbia spodestato Facebook quale piattaforma social con il maggiore numero di utenti attivi.

 

Come se questo non bastasse, sembra che gli stessi algoritmi dei principali social network stiano dando sempre più importanza ai contenuti video e alla loro durata, per emergere nel Newsfeed (bacheca) della moltitudine di contenuti pubblicati da utenti e aziedne, nelle loro pagine. Infatti recentemente Facebook ha modificato l'algoritmo dando più priorità ai video di medio-lunga durata e al tasso di completamento degli stessi, perché questo può essere segnale reale di apprezzamento di un contenuto.

Dunque è finita l'era delle immagini e degli status update o, più semplicemente, i video, vanno ad inserirsi nel bagaglio di contenuti visuali che aziende e utenti dovranno imparare a realizzare, grazie anche al basso costo di produzione che la tecnologia ha raggiunto?

 

 

Commenti

    Tags:
    videomarketing

    in vetrina
    Diletta Leotta difende il bikini a Miss Italia: "Donne da rispettare sempre"

    Diletta Leotta difende il bikini a Miss Italia: "Donne da rispettare sempre"

    i più visti
    in evidenza
    Gf Vip 3 cast, colpo di scena Annunciati 2 nuovi concorrenti

    Spettacoli

    Gf Vip 3 cast, colpo di scena
    Annunciati 2 nuovi concorrenti

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Ferrari Monza SP1 e SP2, il nuovo concetto di serie speciale

    Ferrari Monza SP1 e SP2, il nuovo concetto di serie speciale

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.