A- A+
L'Italia s'è destRa
Perché gridare "Salvini fa schifo" è inutile se l'opposizione è morta

La stragrande maggioranza degli italiani, e parlo anche di chi sui social network inneggia a stragi e stermini, all'atto pratico è disgustata dall'idea che altri esseri umani muoiano. Quindi, nell'intimità delle nostre casette, siamo tutti molto meno cattivi e cinici e "uomini/donne che non devono chiedere mai "rispetto all'immagine rambesca che traspare dai social e dai discorsi fatti al bar. 

Ciò detto, chiunque di noi in questi anni, anche Gandhi redivivo, all'arrivo continuo di barconi e di migranti sulle nostre spiagge ha pensato almeno una volta: "Ma sempre noi? E gli altri ventisette stati dell'Unione Europea dove sono?". Non certo per cattiveria o per sadismo o per menefreghismo, bensì per una sacrosanta idea di equità nella spartizione dei costi economico-sociali di una tragedia dei nostri tempi.

Quando si ventilò l'idea che alcuni migranti fossero ospitati a Capalbio, mecca della Sinistra ricca italiana, la cittadina si oppose categoricamente all'idea. Il tutto meritandosi le reprimende di Roberto Saviano che  la definì in maniera sprezzante "l'ultima spiaggia della Sinistra". Già, lo stesso Saviano che adesso Capalbio e tutta la Sinistra osannano perché va contro Matteo Salvini e a favore dei migranti.

Lo stesso Matteo Renzi, nel suo libro Avanti, scrisse che l'optimum sarebbe stato aiutare i migranti a casa loro, nel plauso dei suoi simpatizzanti e fans. Sono questi corti circuiti continui, un altro è quello che oggi vede la Sinistra difendere Autostrade per l'Italia che non ha avuto neanche una parola per le vittime del crollo del ponte Morandi, a dare forza e vigore a Matteo Salvini.

Matteo Salvini che sta semplicemente facendo il suo mestiere: ovvero fare Matteo Salvini, né più né meno. Così come i 5 stelle fanno i 5 stelle, una botta di qua con la versione andreottiana di Luigi Di Maio, una botta di là con versione comunista di Roberto Fico, una botta dall'altra parte con la versione populista di Alessandro Di Battista, e così via fino alla fine dei tempi. Salvini e i 5 stelle sono stati creati, nutriti, alimentati anche da un'Europa poco presente quando doveva esserlo e troppo ingerente quando non doveva. I migranti dovevamo accoglierli tutti noi in Italia nell'assenza colpevole di Bruxelles, che tuttavia era presentissima quando disquisiva sulle quote latte e sul grado di freschezza delle mozzarelle. La vicenda della Diciotti è iniqua, incresciosa, vergognosa per l'Europa. Per TUTTA l'Europa, non solo per l'Italia. Un'Europa i cui fondamenti e le cui normative andrebbero quanto meno ripensati, a partire dal trattato di Dublino.

Quando si punta il dito sulla "reazione scomposta della Sinistra" nei confronti del leader del Carroccio, non si fa un plauso a Salvini, né tantomeno ci si è "venduti a Salvini". Salvini e il m5s nascono, vivono, prosperano, imperano per problematiche effettivamente presenti e sentite che i governi precedenti di ogni colore (fra i quali quelli con la Lega parte dell'esecutivo) non hanno saputo approcciare nella maniera giusta, e che spesso hanno trascurato per mille motivi, non necessariamente per incapacità o nequizia, ma perché impegnati in altre questioni che ritenevano più urgenti. Sbagliando.

Se anche questo governo cadesse oggi stesso, l'alternativa quale sarebbe? Un Pd allo sbando e al minimo della popolarità in cui vi è un attacco mirato giornaliero allo stesso segretario Maurizio Martina? Un'alleanza del Pd con Forza Italia alle prese con una fuga verso la Lega? Siamo seri e soprattutto onesti intellettualmente.

Nel momento in cui l'opposizione è divisa al suo interno, può essere efficace e credibile contro un esecutivo che al momento va fortissimo nei consensi? Un esecutivo che è in carica da soli tre mesi a fronte di cinque anni e ben tre governi consecutivi di Centrosinistra. Farlo notare non è aver preso la tessera della Lega, è soltanto mera esposizione della realtà dei fatti. Quella che piace a pochi, perché la gran parte vuole il sangue. 

Limitarsi a gridare da parte della Sinistra "Salvini fa schifo" può essere tanto liberatorio e utile a prendere like sui social, ma non gli toglierà né voti né la carica di Ministro dell'Interno. Cercare di capire invece per quale motivo Salvini piaccia così tanto e abbia tanta presa e costruire un'alternativa credibile che abbia a cuore gli italiani che si sono sentiti e si sentono abbandonati dalle istituzioni, anche per le problematiche espresse sopra, forse sì.

Commenti
    Tags:
    matteo salvinidiciottimigrantisinistraunione europeabruxellespd

    in evidenza
    Il fatto della settimana Tria e Di Maio visti dall'artista

    Culture

    Il fatto della settimana
    Tria e Di Maio visti dall'artista

    i più visti
    in vetrina
    Grande Fratello Vip 3: "Per Lory Del Santo porta aperta, sarà.." GF VIP 3 NEWS

    Grande Fratello Vip 3: "Per Lory Del Santo porta aperta, sarà.." GF VIP 3 NEWS

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Scandola d’Amore si aggiudicano il 25° Rally Adriatico

    Scandola d’Amore si aggiudicano il 25° Rally Adriatico

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.