A- A+
Lampi del pensiero
Foodora lascia l'Italia? Un'ottima notizia. Europa colonia del capitalismo
Foodora

Foodora lascia l'Italia. Di Maio: "Non dipende da noi". Quand'anche dipendesse da loro, sarebbe egualmente un'ottima notizia. Al cospetto della quale giubilare coralmente come comunità nazionale. E per ragioni che tutto sono fuorché occulte. Foodora, con le sue condizioni contrattuali, con la sua concezione squisitamente turbocapitalistica del lavoro come merce slegata dalla "personalità vivente" (Marx) del lavoratore, avvalora ciò che da tempo veniamo sostenendo: ossia che ormai il capitalismo classista e alienante tratta l'Europa come sua colonia tra le tante. Bene, dunque, che la megaditta mondialista se ne vada. È un segnale. Speriamo che sia di buon auspicio per una riconquista della "dignità" del lavoro, da tempo smarrita.

Diego Fusaro (Torino 1983) insegna storia della filosofia presso lo IASSP di Milano (Istituto Alti Studi Strategici e Politici) ed è fondatore dell'associazione Interesse Nazionale (www.interessenazionale.net). Tra i suoi libri più fortunati, "Bentornato Marx!" (Bompiani 2009), "Il futuro è nostro" (Bompiani 2009), "Pensare altrimenti" (Einaudi 2017).

IMG 20180131 WA0000

Tags:
migranticontrattilavorodiego fusaro
in evidenza
"From Jesus to Yves Saint Laurent" In mostra le fotografie di Guccione

Culture

"From Jesus to Yves Saint Laurent"
In mostra le fotografie di Guccione

i più visti
in vetrina
Zalando, bufera social sulle modelle curvy. FOTO

Zalando, bufera social sulle modelle curvy. FOTO


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
#Mission208, è on line il nuovo spot di 208 e Stefano Accorsi

#Mission208, è on line il nuovo spot di 208 e Stefano Accorsi


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.