A- A+
La nuda verità
Una generazione di single terrorizzati dall'amore
Bridget Jones, una scena del film

“…Lui è carino, simpatico. Mi fa molto ridere. Pensa che mi ha regalato anche delle rose, non ne ricevevo da un sacco di tempo”.

“E Quindi? Vi rivedete?”

“non lo so, cioè, insomma, non so se è quello giusto. Siamo diversi”.

“Ma tipo?”

“Si cioè, in tante cose. Ad esempio forse ha carie su un dente. Poi dorme con la tapparella chiusa mentre io se non c’è almeno un po’ di luce ho impressione di soffocare. Il dentifricio. Ma come fa a spremerlo dal mezzo e non dal fondo? Troppo diversi, dai siamo troppo diversi. E poi ho il mio lavoro che mi impegna troppo…..”

 

“Si, lei è fantastica. E’ brillante, è una donna molto determinata, ha il senso dell’umorismo. Siamo stati proprio bene”

“E allora? Quando la richiami?”

“Beh..non lo so se la richiamo”

“Perché?”

“Eh, non sono sicuro che sia quella giusta. Siamo troppo diversi.”

“Ma tipo?”

“Ma si dai, in tante cose. Pensa che ha il secondo dito del piede più lungo del primo. Pensa che in casa cammina senza ciabatte. E una volta l’ho vista sbadigliare senza mettere la mano davanti alla bocca. Troppo diversi dai, troppo diversi”.

I nostri nonni sono rimasti insieme per cinquant’anni. I nostri padri sono insieme da quasi altrettanti. E forse, con un po’ di fortuna, lo saranno anche i nostri figli.

E noi? Ma dobbiamo proprio essere ricordati nella storia dell’umanità come la generazione dei cacasotto sentimentali?

La verità è che lasciarci andare fa paura, la verità è che amare fa paura, che l’idea di appartenere a qualcuno ci terrorizza. La verità è che la felicità fa talmente paura da nasconderci dietro qualsiasi pretesto, anche quelli più inverosimili, per non mettersi, o rimettersi, in gioco. Abbiamo preso delle batoste, abbiamo affrontato dei fallimenti, e abbiamo sofferto. Si, è vero, nessuno lo nega. E allora? Quante volte abbiamo fatto un colloquio e ci hanno risposto “le faremo sapere”. Quante volte ci siamo ammalati e abbiamo trovato la forza di curarci. Quante volte abbiamo cambiato casa, città, amici. Le cose non vengono da sole. Checché ne dicano, le cose nella vita non vengono quasi mai da sole. Bisogna alzare le chiappe, mettersi in gioco, una due, tre, mille volte, provare e riprovare, e portarci dietro le cicatrici, che servono non come stupido pretesto ma solo per capire chi siamo e cosa vogliamo. Perciò prendiamo il coraggio a quattro mani e lasciamoci andare, lasciamoci prendere; perché la felicità c’è, è là fuori; ha un volto e un nome che forse non conosciamo ancora, o forse si, ma c’è, e c’è per tutti.

E allora smettiamo di fare i cacasotto che si nascondono dietro a frasi che dall’esterno a volte suonano davvero ridicole, patetiche, e amiamo, e soprattutto, lasciamoci amare. Si può vivere al piano terra o al ventesimo piano. Nel primo caso, se si cade, non ci faremo nulla; nel secondo molto ma molto male. Ma l’orizzonte che ci sarà consentito vedere dal ventesimo piano non sarà mai paragonabile all’altro.

Buona settimana.

Vuoi saperne di più? Leggi il libro “Avere un uomo è facile, il problema è tenerselo” di Mirko Spelta

 

copertina
 

Commenti

    Tags:
    singleamore

    in vetrina
    The Cal 2019: the presentation of Pirelli Calendar 2019 will be held in Milan

    The Cal 2019: the presentation of Pirelli Calendar 2019 will be held in Milan

    i più visti
    in evidenza
    "Dogman" candidato dell'Italia Garrone in corsa per l'Oscar 2019

    Spettacoli

    "Dogman" candidato dell'Italia
    Garrone in corsa per l'Oscar 2019

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Il Motor Show cambia e diventa Motor Show Festival

    Il Motor Show cambia e diventa Motor Show Festival

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.