A- A+
Politicamente scorretto
Supercoppa Italiana in Arabia Saudita, simbolo di un calcio adulterato

La Lega calcio ha deciso unilateralmente che per i prossimi anni la supercoppa italiana verrà disputata in Arabia Saudita per espandere il prodotto calcio italiano in mercati facoltosi. Cifre alla mano, 7 milioni per edizione che il Paese dei petrodollari verserà nelle casse di via Rosellini.

Mercati facoltosi, espansione del calcio verso nuove frontiere, costante e, sembrerebbe inarrestabile, aumento degli ingaggi e del costo dei cartellini dei calciatori.

Nuove frontiere, nouvelle vague, che poi di così nuovo non è visto che, da oltre 20 anni, la supercoppa italica viene disputata in terra straniera.

Si iniziò nell'agosto 1993 a Washington tra Milan e Torino; si disse che si voleva pubblicizzare il nostro calcio nel Paese dove si sarebbero disputati i mondiali nell'anno successivo ed era una vetrina importante per dare lustro a tutto il movimento.

Quindi nessuna novità eclatante si direbbe. Beh, di eclatante vi è un aspetto: un "assordante silenzio" da parte dei tifosi e dei mass-media.

Sì, perchè, in quella lontana estate di 25 anni fa, la decisione di far disputare la Supercoppa all'estero suscitò un' ondata di proteste e malumori nell'animo dei tifosi.

"Grazie per la pagliacciata di Washington" così recitava un enorme striscione esposto a Como dalla curva milanista durante un amichevole precampionato; oltre ad una serie di cori offensivi rivolti a Lega calcio, Figc e società Milan.

All'estero andate fare le amichevoli, le gare ufficiali devono essere disputate dove i tifosi possono sostenere i propri beniamini, perchè il calcio siamo noi. Così riecheggiava negli ambienti curvaioli di quei tempi.

La notizia di ieri non ha suscitato nessuna protesta, perchè tanto è un ulteriore tassello di cosa sia diventato oggi il calcio.

Per chi è un nostalgico, magari amante del calcio vero, consiglio la visione del film Pelè, meglio di un corroborante antidepressivo.

Guardando quella pellicola mi chiedo quanto durerà il "giocattolo calcio moderno" visto che ormai tutto è degradato ad una sorta di circo mediatico di un enorme ologramma virtuale artefatto, sofisticato, adulterato.

La "ginga" del calcio è ormai defunta e con lei anche il calcio DOC.

La gastroenterite è ormai dilagante ed endemica.

Una vera e propria pandemia.
 

Tags:
supercoppa italiana

in evidenza
Grande Fratello Vip 3 terremoto 10 in nomination: TUTTI I NOMI

Grande Fratello Vip News

Grande Fratello Vip 3 terremoto
10 in nomination: TUTTI I NOMI

i più visti
in vetrina
The Cal 2019: the presentation of Pirelli Calendar 2019 will be held in Milan

The Cal 2019: the presentation of Pirelli Calendar 2019 will be held in Milan

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Il Motor Show cambia e diventa Motor Show Festival

Il Motor Show cambia e diventa Motor Show Festival

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.