A- A+
Prima serata
Nicola Porro, piccolo lord di Mediaset. Così ha vinto la sfida dell’audience


Oggetto nelle ultime ore  di gossip televisivo sulla sua potenziale trasmigrazione alla Rai dopo alcuni anni di esperienza a Mediaset, il conduttore Nicola Porro è tornato al centro dell’attenzione. Le indiscrezioni sono però state smentite dai vertici del Biscione ed essendo quotati in Borsa e  rappresentando il conduttore pugliese uno dei loro uomini di punta, possiamo stare certi che il comunicato sia molto attendibile. Insomma, il nostro rimarrà a Mediaset per almeno un paio di anni.

nicola porro ape
 

Porro è un conduttore nato alla scuola dei giornali e si percepisce. Solida formazione economica, padronanza del linguaggio che è elaborato ma comprensibile, ottima immagine, capacità di liofilizzare gli algoritmi complessi   dell’economia e della politica. In Rai ha avuto un grande merito :  è stato tra i primissimi a valorizzare gli imprenditori e i manager italiani, dando sfogo alle  loro storie. Da giornalista finanziario  è perfettamente cosciente che se l’Italia ha qualche speranza di sfangarla è grazie alla Piccola Media Impresa. La grande rimossa   dell’agenda politica e giornalistica e colpevolmente ignorata anche  dalla Rai per anni,  anche in conseguenza di astruse e antistoriche normative sulla pubblicità occulta.

Il suo stile di conduzione è sobrio, pulito, incisivo, anche se le domande scomode a Matrix non mancano. Del giornalista avvezzo  alla dinamiche di  potere  conserva un tratto  istituzionale che di tanto in tanto  dovrebbe però parcheggiare per consentire un’identificazione con un pubblico non tutto  espressione delle élites giornalistico economiche, cosicché lo share ,già interessante ,  ne potrebbe guadagnare ulteriormente (leggasi box sottostante)   

E non è vero che non ne sia capace perché in radio il Porro più sanguigno e carnoso esce eccome. Il nostro conduce una striscia quotidiana di attualità su Radio 105, “105 Matrix”, in cui paradossalmente risulta più plastico ed ‘entrante’, come si dice in gergo, di quanto faccia in tv.  Interagisce con gli ospiti in uno stile più “corpo a corpo”, non sottraendosi anche a dure contrapposizioni, senza mai scadere nella volgarità. In tv no, al massimo è irridente e ironico (come nella puntata in cui veniva preso di mira a nostro avviso troppo severamente  il nuovo premier Giuseppe Conte).

GianluigiNuzzi
 

Le potenzialità per sfondare in prima serata ci sono tutte ma Porro dovrà un po’ lavorare sullo stile e scendere a qualche compromesso con la sua base di consenso auditel. Un po’ più ‘ grunge’ e un po’ meno piccolo lord. Ammesso che ne abbia voglia.

 

Matrix forte al sud , al top in Puglia e Campania

 

Il programma condotto da Nicolo Porro raggiunge in media 600.000 spettatori, con uno share del 7,4%. Prevalgono leggermente le donne (53%) davanti allo schermo per l’edizione classica di Matrix, che salgono al 67% durante la conduzione Chiambretti. Gli over 65 anni sono in media il 30% del totale (40% per Matrix Chiambretti); il 30% circa ha meno di 44 anni (25% per Matrix Chiambretti). Sono le regioni del Sud il bacino di utenza più affine al programma, per entrambe le edizioni: Campania e Puglia arrivano circa al 9% di share (13% per Matrix Chiambretti); Veneto, Liguria e Piemonte risultano sotto la media.

Il 41% degli spettatori ha un titolo di studio medio alto (almeno diplomato); i laureati rappresentano in media il 7% dell’audience e fanno segnare circa il 6% di share.

Puntate speciali:

Pre elezioni Marzo 2018 (26, 28 febbraio, 1° marzo): media 1.729.000 spettatori, share 7,7% (in prima serata)

Speciale elezioni notte del 4 marzo (dato fino alle 2 di notte): 1.027.000 spettatori, share 8,2%. (dalle 23 alle 2 circa)

Lo rivela la ricerca condotta da Anthony Cardamone, a capo del dipartimento ricerche del colosso pubblicitario  Omnicom Media Group, in collaborazione con l’agenzia Klaus Davi & Company.

 

Spigolature

 

merlino
 

Tiene bene Quarto Grado su Rete4 (rete guidata da Sebastiano Lombardi) in una serata dominata da La Corrida su Rai Uno: il programma di Gianluigi Nuzzi ottiene 1.176.000 spettatori con il 6.9% di share, battendo la concorrenza di Nemo – Nessuno escluso su Rai Due, fermo a 1.062.000 spettatori e al 5.3%.

 

Continua a convincere anche Coffee Break su La7 (capeggiata da Andrea Salerno): Andrea Pancani, in una fascia mattutina dalla concorrenza sempre più agguerrita, si ritaglia un 6,9% di share di tutto rispetto, convincendo 310.000 italiani. Vola anche Myrta Merlino : il suo Aria che Tira  totalizza  519.000 spettatori con l’, 8,84%;

 

Tra le non generaliste, si distinguono TV8, che con i 4 Ristoranti di Alessandro Borghese fa segnare il 2.9% con 598.000 spettatori, e la Nove, che col “best of” I Migliori Fratelli di Crozza cattura l’attenzione di 545.000 spettatori (2.4%).

Tags:
porro

in evidenza
"Dogman" candidato dell'Italia Garrone in corsa per l'Oscar 2019

Spettacoli

"Dogman" candidato dell'Italia
Garrone in corsa per l'Oscar 2019

i più visti
in vetrina
Royal Family News, Meghan Markle: spacco e tacchi a spillo. Rumors gravidanza

Royal Family News, Meghan Markle: spacco e tacchi a spillo. Rumors gravidanza

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Nuova Maserati Ghibli Ribelle, in edizione limitata

Nuova Maserati Ghibli Ribelle, in edizione limitata

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.