A- A+
Quelli che i numeri non dicono
Agevolazioni, incentivi e finanziamenti: come riconoscere quelli giusti

Per rispondere tempestivamente all’evolversi dell’economia mondiale, la Commissione Europea propone da tempo una serie di programmi destinati a stimolare l’occupazione, la crescita e gli investimenti.

Quello che l’Unione Europea offre sono delle vere e proprie opportunità di finanziamento a sostegno delle piccole e medie imprese, dei giovani, dei ricercatori, degli agricoltori, degli enti pubblici e di molti altri interessati, in numerosi settori: dallo sviluppo urbano a quello rurale, dalla ricerca all’occupazione, dall’istruzione all’ambiente o all’aiuto umanitario.

Per raggiungere gli obiettivi strategici, l’Unione europea si avvale principalmente di due tipologie di strumenti finanziari: i fondi diretti e i fondi strutturali.

I fondi europei diretti

fondi europei diretti sono gestiti direttamente dalla Commissione Europea o una sua Agenzia delegata, che stabilisce autonomamente i criteri di funzionamento dei vari programmi comunitari erogando i contributi direttamente agli utilizzatori finali.

I fondi diretti di solito finanziano progetti di respiro europeo che riguardino un’idea innovativa e meritevole di applicazione industriale, vale a dire abbastanza remunerativa da coinvolgere almeno tre partner di 3 Paesi differenti. Nel dettaglio, in fondi diretti si dividono in Programmi Intracomunitari, che coinvolgono i Paesi membri e riguardano politiche interne di interesse europeo, ad esempio le politiche giovanili, la giustizia, l’ambiente, ma soprattutto l’innovazione, e Programmi di Cooperazione Esterna, che promuovono la cooperazione dei Paesi membri con Paesi terzi rispetto all’Unione.

La domanda di finanziamento deve descrivere il progetto per intero, compreso il budget e le previsioni di spesa, divise tra i partner; in ogni caso la Comunità anche se tende a finanziare la quasi totalità del progetto, non rimborsa le spese già sostenute all’atto dell’approvazione del finanziamento.

I fondi europei strutturali

Fondi Strutturali o Indiretti vengono gestiti tramite un sistema di “responsabilità condivisa” tra la Commissione Europea da una parte e le amministrazioni locali dall’altra. Nei fondi indiretti il rapporto con il beneficiario finale viene quindi mediato da autorità nazionali, regionali o locali che hanno il compito di programmare gli interventi, emanare i bandi e gestire le risorse comunitarie.

Per i Fondi strutturali, i singoli Stati Membri propongono i programmi di sviluppo alla Commissione che approva e stanzia le risorse finanziarie necessarie.  Le somme erogate sono più modeste rispetto ai fondi diretti, perché pensate per progetti più semplici legati al territorio. I bandi relativi ai Fondi Strutturali sono normalmente reperibili su Magevola.

Nello specifico, tra i fondi indiretti ritroviamo il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) che finanzia i settori della comunicazione, dell’energia, dell’istruzione, della sanità, della ricerca e dell’evoluzione tecnologica ed in generale progetti che abbiano riflessi occupazionali sul territorio; il Fondo Sociale Europeo (FSE) che finanzia interventi nel campo sociale e, in particolare, nel campo dell’istruzione; il Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR) e il Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca (FEAMP).

Diverse opportunità di finanziamento pmi

Per ogni fondo vengono emanati i bandi che delineano le caratteristiche del tipo di finanziamento, i requisiti necessari all’ottenimento e le scadenze relative alla presentazione delle domande.

Sovvenzioni, prestiti, garanzie, contributi e premi messi a disposizione dall’Unione Europea sono vere e proprie occasioni da non perdere. In un mondo che corre alla velocità della luce, conoscere e riconoscere l’opportunità giusta diventa indispensabile e rende il ricorso alla corretta informazione un passo obbligato.

Commenti

    Tags:
    agevolazioniincentivifinanziamenti

    in vetrina
    Milan, Alessio Romagnoli infortunio più grave del previsto. E ora Gattuso...

    Milan, Alessio Romagnoli infortunio più grave del previsto. E ora Gattuso...

    i più visti
    in evidenza
    Il fatto della settimana Toninelli visto dall'artista

    Culture

    Il fatto della settimana
    Toninelli visto dall'artista

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Lamborghini SC18 Alston: la prima One-Off targata Squadra Corse

    Lamborghini SC18 Alston: la prima One-Off targata Squadra Corse

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.