A- A+
Quelli che i numeri non dicono
Italia, il mercato degli smartphone continua a crescere

Se c'è un accessorio a cui non sappiamo resistere è lo smartphone, e lo dimostra l'analisi del relativo mercato, che resiste alla crisi e che anzi continua a macinare incrementi anno dopo anno: soltanto nel secondo trimestre del 2017 sono stati distribuiti a livello mondiale più di 336 milioni di telefoni "intelligenti", ovvero il 6,7 per cento in più della quota venduta nello stesso periodo del 2016. E ancora devono entrare in scena i tanto attesi "big".

Le mosse dei big. Se infatti Huawei e Samsung, leader del mercato Android, hanno anticipato le proprie mosse e presentato i propri top di gamma (rispettivamente il P10 e il Galaxy S8), ha debuttato soltanto il 12 settembre l'attesissimo iPhone 8, nuovo feticcio della casa di Cupertino. Prevedibile dunque la corsa all'acquisto anche nella seconda parte dell'anno, e ancor di più il tradizionale boom in concomitanza dei regali di Natale.

Il mercato di smartphone nel mondo. In generale, il mercato globale degli smartphone continua a vedere il predominio dei dispositivi Android, che detengono un market share dell'87,7 per cento, mentre iOS mantiene un 12,1 per cento (quota molto alta, considerando che si tratta solo dei vari dispositivi della famiglia iPhone, mentre il "robottino" unisce in pratica tutte le altre case produttrici). L'anno in corso ha visto l'arretramento di Windows Phone (ridotto appena al 6,9 per cento, mentre l'anno scorso era al 10,5 per cento) e la lenta scomparsa di altri sistemi operativi, a cominciare da BlackBerry, che dunque sembra aver fallito il rilancio.

La situazione in Italia. Nel solo segmento italiano, invece, è lotta per il titolo di brand di smartphone più apprezzato: nel secondo trimestre si registra ancora il boom di Huawei, che conquista un incredibile +413 per cento di utenti in due anni e raggiunge in assoluto il 16,3 per cento, scalando la classifica delle vendite e puntando al primato di Samsung (ancora primo in Italia, con il 37,5 per cento del mercato) e Apple (circa il 19 per cento).

Più Android di Apple. In generale, nel nostro Paese il 74,4% dei possessori di telefoni cellulari utilizza uno smartphone: anche questo dato è in costante aumento, a riprova di come i vecchi cellulari siano sempre più destinati alla "soffitta". In termini puramente numerici, i possessori italiani di smartphone sono 34 milioni, e le loro scelte si orientano soprattutto sui dispositivi Android (73,5 per cento del mercato) e solo in parte inferiore su iOS (18,7 per cento).

La fiera di Berlino. Questi numeri sono stati resi noti nel corso di IFA, il principale evento dedicato all’elettronica di consumo che si tiene a Berlino nella prima settimana di settembre, e che rappresenta la grande occasione per le aziende connesse al mondo della tecnologia di presentare i propri migliori prodotti. Come da tradizione, accanto ai "semplici" smartphone grande attenzione è stata riservata anche ai dispositivi indossabili e al grande mercato degli accessori che "completano" i cellulari.

Gli accessori per smartphone. Parliamo di pellicole in vetro temperatopowerbank e soprattutto cover, ovvero il prodotto che negli ultimi anni si è ritagliato un'attenzione particolare da parte dei consumatori, che difficilmente rinunciano alla possibilità di rendere più sicuro il proprio cellulare. La prima funzione di questi prodotti è proprio quello di proteggere la parte posteriore e, in alcuni casi, anche lo schermo del prezioso smartphone da graffi, urti o cadute accidentali.

Le nuove tendenze. Non solo utilità, perché anche in questo ambito l'occhio vuole la sua parte e reclama una cura particolare: per questo si stanno diffondendo le cover disegnate e colorate o, tendenza degli ultimi tempi, anche quelle completamente personalizzate. A rendere possibile questa soluzione è un sito web, personalizzalo.com, che permette a ogni utente di  caricare una propria foto e di trasformarla nell'immagine da inserire sulla cover per lo smartphone, anche in funzione di idea regalo per un familiare o una persona cara.

La cover ecosostenibile. La prossima frontiera in questo settore potrebbe essere l'ecosostenibilità: è di pochi giorni fa la notizia della nascita di Pela, che si candida a essere la prima azienda al mondo a produrre cover per cellulari biodegradabili e compostabili, realizzate utilizzando paglia, lino e altri materiali di origine vegetale come materie prime, sostituendo dunque la tradizionale plastica o in gomma. Per ora, acquistare una cover "eco-friendly" è ancora piuttosto caro: il modello base costa infatti circa 35 dollari, ma il prezzo è giustificato dall'intento ambientale.

Tags:
smartphonesamsunghuawei. androidiphone

in vetrina
The Cal 2019: the presentation of Pirelli Calendar 2019 will be held in Milan

The Cal 2019: the presentation of Pirelli Calendar 2019 will be held in Milan

i più visti
in evidenza
Grande Fratello Vip 3 terremoto 10 in nomination: TUTTI I NOMI

Grande Fratello Vip News

Grande Fratello Vip 3 terremoto
10 in nomination: TUTTI I NOMI

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Il Motor Show cambia e diventa Motor Show Festival

Il Motor Show cambia e diventa Motor Show Festival

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.