A- A+
Quelli che i numeri non dicono
Pensioni per casalinghe: come funziona?

Pensione Casalinghe: come funziona?

Le casalinghe potranno finalmente avere una pensione. Nel 1997 venne istituito presso l'Inps il "Fondo Casalinghe". Si tratta di un fondo di previdenza atto a garantire una pensione di vecchiaia o di inabilità, a soggetti richiedenti che si trovano impossibilitati a svolgere qualsiasi attività lavorativa. Vediamo nello specifico di cosa si tratta e come funziona.

Pensione Casalinghe: che cos'è?

La pensione casalinghe è una misura economica destinata alle casalinghe iscritte nel Fondo Casalinghe. L'iscrizione è una possibilità che viene offerta a soggetti, di ambo i sessi, di età compresa tra i 16 ed i 65 anni che svolgono lavoro in famiglia non retribuito. Ma chi può iscriversi al Fondo Casalinghe?

Pensione Casalinghe: chi può iscriversi al Fondo Casalinghe

A tale Fondo possono iscriversi tutte le persone che abbiano tali requisiti: Uomini o Donne di età compresa tra i 16 ed i 65 anni che:

  • Svolgono mansioni in famiglia, attività di assistenza e cura della famiglia e della casa. Tutto ciò senza essere né retribuiti né vincolati;
  • Non sono titolari di pensione diretta;
  • Non sono iscritti ad uno specifico ente e non svolgono un'attività lavorativa autonoma o dipendente;
  • Svolgono un lavoro part-time.

Pensione Casalinghe: quali sono le prestazioni?

Andiamo ora a vedere quali sono le prestazioni che vengono erogate con il Fondo Casalinghe:

  • Pensione di inabilità, che viene versata con almeno 5 anni di contributi. A condizione, comunque, che ci sia la permanente ed assoluta impossibilità a svolgere un'attività lavorativa;
  • pensione di vecchiaia, che viene versata a partire dal 57° anno di età. A condizione comunque che siano stati versati almeno 5 anni di contributi.

Tale pensione viene, però, liquidata a determinate condizioni, vale a dire se l’importo maturato risulta almeno pari all’ammontare di 1,2 volte l’assegno sociale. Oppure al compimento dei 65 anni a prescindere dall’importo maturato. La pensione erogata non può essere comunque concessa ai superstiti.

Pensione Casalinghe: i contributi. Quanto si paga?

Le persone iscritte al Fondo Casalinghe devono versare un libero importo. Infatti, solo versando un contributo mensile minimo, pari a 25,82 euro, l’Inps può accreditare 1 mese di contribuzione.  L'istituto, in un anno, accredita i mesi che risultano dividendo l’importo totale versato per 25,82 euro. Il pagamento verrà effettuato tramite degli appositi bollettini postali di conto corrente che possono essere inviati direttamente a casa dall'Inps. I contributi possono essere pagati in qualsiasi momento dell'anno. Dunque, non per forza al mese. I contributi versati all'Inps possono essere deducibili dal reddito in sede di dichiarazione dei redditi.

Pensione Casalinghe: a quanto ammonta?

Da premettere che la pensione casalinghe 2018 non è integrabile al trattamento minimo pensionistico. Per tale ragione l’importo è da determinare secondo il calcolo contributivo. A carico dell'Inps ci sono:

  • la pensione di vecchiaia, che spetta a chi ha compiuto i 57 anni d'età, a condizione comunque che siano stati versati 5 anni di contributi. Tale pensione viene liquidata solo se l'importo maturato risulta pari all'ammontare dell'assegno sociale maggiorato del 20%;
  • la pensione di inabilità, che viene concessa a coloro che hanno almeno 5 anni di contributi e la persona in questione deve essere impossibilitato a svolgere ogni attività lavorativa.

Per il 2018 l'importo dell'assegno è pari a 453 euro mensili. Il calcolo avviene seguendo il cosiddetto metodo contributivo puro, cioè quello che prevede la restituzione dei versamenti dividendo poi il totale versato in base alle aspettative di vita. E' chiaro che se si supera i 65 anni di età l'assegno annuale corrisposto sarà maggiore del 5% rispetto ai versamenti effettuati precedentemente. La pensione casalinghe dunque può essere ricevuta dopo aver compiuto i 57 anni d'età e dopo aver versato almeno 5 anni di contributi. Come già anticipato precedentemente la pensione di vecchiaia viene liquidata qualora l'importo maturato risulta pari all'ammontare dell'assegno sociale maggiorato del 20%. Da premettere che tale vincolo viene meno se si è oltrepassata la soglia dei 65 anni di età.

Pensioni casalinghe: di quanti soldi si parla?

Come già detto in precedenza il calcolo dell'importo delle pensioni viene calcolato con il sistema contributivo in base al montante versato nel corso degli anni. Per calcolare, dunque, l'importo della pensione casalinghe è necessario prendere in considerazione due fattori:

  • gli importi accantonati (montante contributivo);
  • la percentuale che trasforma il montante contributivo in assegno pensionistico (cioè il coefficiente di trasformazione che aumenta con il crescere dell'età).

Riportiamo un esempio per capire meglio. Se versiamo 40 anni l'importo minimo di 25,82 euro al mese, vediamo che il montante contributivo al momento della pensione sarebbe di 12.393 euro che se rivalutato a 20 mila euro, cifra ipotetica, porta ad una pensione annuale di poco più di mille euro ed una pensione mensile di 80 euro. E' chiaro che per avere una pensione maggiore bisogna che i versamenti mensili siano più corposi. Con 3.500 euro l'anno, ad esempio, per 35 anni si avrebbe diritto ad una pensione di 500 euro mensili.

Pensioni casalinghe: come fare domanda

La domanda per l'iscrizione al Fondo per la pensione casalinghe può essere effettuata per via telematica all'Inps:

  • si può accedere ai servizi telematici Inps, se in possesso di PIN;
  • contattando il numero verde 803.164;
  • recandosi presso un patronato.
Commenti
    Tags:
    pensionicasalinghe

    in evidenza
    Grande Fratello Vip 3 terremoto 10 in nomination: TUTTI I NOMI

    Grande Fratello Vip News

    Grande Fratello Vip 3 terremoto
    10 in nomination: TUTTI I NOMI

    i più visti
    in vetrina
    The Cal 2019: the presentation of Pirelli Calendar 2019 will be held in Milan

    The Cal 2019: the presentation of Pirelli Calendar 2019 will be held in Milan

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Honda CR-V: primo contatto con la nuova generazione

    Honda CR-V: primo contatto con la nuova generazione

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.