A- A+
Quelli che i numeri non dicono
Solo 1 utente su 100 compra effettivamente online

I numeri dell'eCommerce in Italia sono abbastanza soddisfacenti, con un fatturato totale salito a oltre 25 miliardi di euro; eppure, ci sono altre voci che dovrebbero essere approfondite quando si studia il rapporto tra utenti connazionali e siti di acquisti online, a cominciare dal fenomeno del "carrello vuoto".

Tasso di conversione bassissimo

Come evidenziato dall’Osservatorio eCommerce B2c Netcomm –  School of Management del Politecnico di Milano, che ha analizzato le prime fasi della cosiddetta catena del valore eCommerce (vale a dire le attività volte a generare interesse nel consumatore e a trasformare questo interesse in acquisto), la percentuale di visitatori che completa poi effettivamente l’ordine di acquisto raggiunge appena una quota pari all’1,6%. Detto in altri termini, meno di due clienti dei cento che visualizzano le pagine e le offerte dei siti di shopping online arrivano alla fine del processo e completano l'acquisto.

Primo ostacolo, i problemi al sito

L'indagine milanese cerca anche di tracciare la mappa dei principali problemi riscontrati dall'utente e che determinato un conversion rate così basso, e uno dei primi ostacoli è rappresentato dalla scarsa usabilità del sito: quasi il 44 per cento dei visitatori abbandona la pagina pochi secondi dopo l’accesso (quello che viene definito bounce rate), spesso perché la piattaforma non risponde alle proprie esigenze o non consente una navigazione efficace.

Provare a ridurre il bounce rate

Secondo gli esperti, nel nostro Paese si contano più di 100 piattaforme eCommerce attive sul mercato, e numerosi sono anche i CMS (Content Management System) che si possono utilizzare per realizzare un sito web adatto al commercio elettronico; tra questi, uno dei più apprezzati è Prestashop, una soluzione Open Source che si caratterizza per un'interfaccia intuitiva e la gestione separata di contenuti, grafica e programmazione. Per superare gli altri problemi e ricevere assistenza specializzata, inoltre, gli amministratori possono rivolgersi agli hosting provider certificati, come  Flamenetworks, che accompagnano le attività online dei clienti e garantiscono velocità, efficienza e prestazioni migliori, che possono ridurre il bounce rate iniziale.

Non trovare il prodotto desiderato e lasciare il carrello a metà

Gli altri limiti dell'eCommerce riscontrati dallo studio di NetComm e PoliMi sono il research abandonment rate e il cart abandonment rate: nel primo caso, è del 42 per cento la quota di utenti che lasciano il sito durante la navigazione e la ricerca del prodotto, spesso perché non trovano la risposta ai propri desideri o il prezzo ritenuto giusto. Andando avanti nel processo, poi, un altro 12 per cento di persone aggiunge item al carrello ma poi lo "abbandona" senza finalizzare l’acquisto. In definitiva, dunque, il conversion rate medio, cioè la percentuale di visitatori che completa l’ordine di acquisto "dalla A alla Z", è pari all’1,6 per cento.

L'analisi di Netcomm e PoliMi

È comunque bene sottolineare che questo valore può variare, anche in modo significativo, in funzione del comparto merceologico: alcuni esempi citati dalla ricerca sono il Food delivery o l’Editoria, che hanno cart abandonment rate più bassi del Turismo o dell’Informatica ed elettronica di consumo "poiché i beni di consumo sono più standard e meno costosi", così come importante è la tipologia di iniziativa (in particolare, i siti di flash sales hanno ad esempio cart abandonment rate più bassi, poiché il modello a tempo e l’elevato sconto incentivano l’acquisto di impulso) e del device utilizzato (la versione Smartphone ad esempio converte meno di quella Desktop).

Commenti
    Tags:
    onlineecommerceconversion rate

    in evidenza
    Si ferma anche Calhanoglu Allarme infortuni, Gattuso in crisi

    Milan News

    Si ferma anche Calhanoglu
    Allarme infortuni, Gattuso in crisi

    i più visti
    in vetrina
    Zverev batte Djokovic: a 21 anni è il re delle Atp Finals 2018

    Zverev batte Djokovic: a 21 anni è il re delle Atp Finals 2018

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes Classe E 300 de EQ Power, la prima diesel plug in hybrid

    Mercedes Classe E 300 de EQ Power, la prima diesel plug in hybrid

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.