A- A+
Lo sguardo Rosa
Sigarette elettroniche, mercato in crescita in Italia. Ecco i dati

Le sigarette elettroniche rappresentano una realtà piuttosto diffusa già da diversi anni. Anche in Italia, lo 'svapo', ossia l'utilizzo di tabacco nebulizzato, si sta diffondendo sempre più, in molti casi anche come alternativa al più tradizionale tabacco da combustione; non di rado, i tabagisti più incalliti scelgono di fare il  'passaggio' alla e-cigarette per intraprendere un più ampio percorso di totale interruzione del consumo di tabacco.

Trend positivo per le sigarette elettroniche, anche in Italia

A confermare come, non solo negli USA (malgrado controversie di varia natura in materia di 'vaping') ma anche in Italia, il mercato delle sigarette elettroniche sia in crescita, arrivano i dati della Imperial Tobacco Italia, la divisione della Imperial Brand che opera nel nostro paese. L'azienda ha pubblicato i dati finanziari relativi al primo semestre fiscale, registrando una crescita complessiva dei ricavi di 2.5 punti percentuali.

Il dato è dovuto in parte anche all'aumento delle vendite dei prodotti di nuova generazione (alias gli NGP, ovvero New Generation Products); questi ultimi, da soli, hanno visto un aumento dei ricavi del 248%, pari a quasi 150 milioni di sterline, provenienti dai mercati di Europa, Giappone e Nord America. Questo risultato, altamente positivo, non è certo frutto del caso dal momento che su questo genere di prodotti l'azienda ha effettuato un investimento di ben 100 milioni di sterline.

Armando Frassinetti, Market manager per l’Italia, ha spiegato come si colloca il Bel Paese all'interno di questo panorama internazionale di grande espansione delle sigarette elettroniche: "Da quando abbiamo lanciato il nostro brand myblu, nell'estate del 2018, il mercato interno italiano delle sigarette elettroniche è raddoppiato, facendo registrare una crescita costante su base mensile, sintomo dell'evidente interesse che i fumatori adulti hanno nei confronti di questa categoria di prodotto. L'Italia, sulla base di una quota del 5% del mercato tradizionale, è stata scelta come mercato prioritario per il lancio del nostro marchio: dai nostri studi emerge che la comunità di fruitori delle sigarette elettroniche ha raggiunto il 2% della popolazione adulta, ovvero circa un milione di consumatori. Questo dato rappresenta una crescita del 4% rispetto all'anno precedente".

Come detto, sono sempre più i fumatori che optano per la e-cig anziché per le tradizionali sigarette; in aggiunta, cresce la percentuale di tabagisti che prende in considerazione il già citato 'passaggio'. A tal proposito, Frassinetti aggiunge: "Secondo le stime interne al nostro gruppo, il 20% dei fumatori italiani adulti - circa due milioni di persone - sta prendendo in considerazione la possibilità di passare alla sigaretta elettronica in alternativa a quella tradizionale".

Le prospettive future

La crescita costante del settore delle sigarette elettroniche si deve anche alla possibilità di acquistare sia i dispositivi elettronici sia le ricariche per il liquido tanto nei negozi fisici quanto online, tramite siti collegati a rivenditori autorizzati specializzati del settore. Bisogna infatti bene che, in base ai più recenti sviluppi normativi, i liquidi per le ricariche sono rientrati nei monopoli di Stato, a differenza dei device per la vaporizzazione.

Sulla base dello scenario attuale, è lecito chiedersi quale possa essere il futuro delle sigarette elettroniche. "Ci stiamo adoperando per sviluppare e commercializzare prodotti di nuova generazione" - ha commentato ancora Frassinetti - "che vadano incontro sempre più alle esigenze dei consumatori. La crescita di Imperial Brands parte da lontano, da quando nel 2013 acquisimmo il know how da Hon Lik, che viene considerato a livello mondiale il creatore della moderna sigaretta elettronica. Possiamo continuare a portare avanti questo impegno anche grazie ai risultati finanziari ottenuti fino ad ora". È quindi lecito ipotizzare che la 'concorrenza' delle sigarette elettroniche sarà sempre più agguerrita, non solo come mera alternativa al tabagismo tradizionale ma anche come deterrente (più efficacie di altri diffusi da tempo) al consumo di tabacco da combustione.

Per approfondimenti:

Commenti
    Tags:
    sigaretta elettronica
    in evidenza
    Cr7 piange in tv per il padre "Non ha visto chi sono diventato"

    Guarda il video dell'intervista

    Cr7 piange in tv per il padre
    "Non ha visto chi sono diventato"

    i più visti
    in vetrina
    Temptation Island Vip 2, una coppia abbandona. Temptation Island Vip 2019 News

    Temptation Island Vip 2, una coppia abbandona. Temptation Island Vip 2019 News


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Michael Lohscheller, CEO di Opel, riceve il premio “Eurostar 2019”

    Michael Lohscheller, CEO di Opel, riceve il premio “Eurostar 2019”


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.