A- A+
Lo sguardo Rosa
Yellow Submarine, continua il successo a distanza di 50 anni

Ancora più tiepide furono le reazioni alla colonna sonora, che conteneva 6 canzoni in tutto, di cui 4 inedite, una soltanto realizzata per il film: All together now. I 2 brani più conosciuti del disco, All you need is love e Yellow submarine, erano infatti già stati pubblicati nei 2 anni precedenti. Questo spiega perché Yellow Submarine sia stato rubricato come episodio minore nella parabola degli Scarafaggi, poco più di un obbligo contrattuale da rispettare.

Alla scoperta dei "The Beatles yellow submarine"

La filastrocca con il sottofondo di trombette e fischietti. Poi, nel tempo, la prospettiva è cambiata, principalmente grazie alla canzone che dà il titolo a disco e film: una bellissima filastrocca che Paul McCartney scrisse una sera, a letto, dopo aver ascoltato Rainy Day Women #12 & 35 di Bob Dylan, dove una band di ottoni riproduceva un suono apparentabile all’Esercito della Salvezza. McCartney pensò a un procedimento simile, che prevedesse molti effetti sonori. Con gli altri Beatles entrò nei magazzini di Abbey Road e fece razzia di trombette, tubi di gomma, fischietti, campanelli, catene. Lennon prese un secchio, lo riempì d’acqua e ci soffiò dentro con un tubo di gomma, mentre Brian Jones dei Rolling Stones faceva tintinnare dei bicchieri e l’autista della band scuoteva alcune catene dentro una vecchia tinozza di stagno. A Perché Yellow Submarine ha più successo ora di 50 anni fa Il 7 luglio 1968 usciva il cartoon dei Beatles sul sottomarino giallo. Inizialmente accolti senza entusiasmo, il film e il brano sono poi diventati un classico: il luogo metaforico dove essere per sempre giovani e felici di Massimo Cotto - @massimocotto deejay, giornalista musicale e scrittore. Il suo ultimo libro è Rock Therapy (Marsilio) Il canto di chi desidera rimanere un eterno adolescente. Fu divertente realizzare Yellow Submarine.

Fu come tornare bambini. Ed è questa la ragione del successo tardivo del brano, diventato negli anni un classico. Yellow Submarine è il canto di chi vuole rimanere giovane in eterno, un adolescente a dispetto degli anni. È il luogo metaforico dove essere felici, in pace, a contatto con la parte più pura e profonda di noi, ma al tempo stesso con gli altri, perché «we all live in a yellow submarine». Ecco perché oggi, a mezzo secolo dall’uscita del film, si festeggia in tutto il mondo. In Italia lo facciamo con un picture disc a edizione limitata, un set di Lego con 550 mattoncini per costruire il sottomarino giallo più 4 statuette con le fattezze di John Lennon, Paul McCartney, George Harrison e Ringo Starr, e un albo illustrato da collezione (Gallucci). Per toglierci gli anni e continuare a giocare.

Tags:
yellow submarinebeatles

in evidenza
Carlotta Maggiorana è Miss Italia Dal film con Brad Pitt alla corona

Spettacoli

Carlotta Maggiorana è Miss Italia
Dal film con Brad Pitt alla corona

i più visti
in vetrina
Diletta Leotta difende il bikini a Miss Italia: "Donne da rispettare sempre"

Diletta Leotta difende il bikini a Miss Italia: "Donne da rispettare sempre"

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Al Salone di Hannover sbarca il pick-up RAM

Al Salone di Hannover sbarca il pick-up RAM

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.