A- A+
#SocialFactor
Attentati di #istanbul e #jakarta: su Twitter torna l’incubo Isis

Gli hastagh #jakarta e #istanbul al top di twitter, la propaganda dell’isis aumenta la propria visibilità

A due mesi dagli attacchi di Parigi il mondo ripiomba nel terrore dopo gli attentati terroristici che hanno coinvolto piazza Sultanhment a Istanbul e nel centro della capitale indonesiana di Jakarta.
L’hashtag #istanbul è stato in cima alla classifica dei topic trend italiani, viaggiando a una media di circa 10mila tweet all’ora. Nelle giornate del 14 e 15 gennaio l’hashtag #jakarta è rimasto tra i primi 20 argomenti più discussi nella Twitter-sfera. Choc e messaggi di pace hanno dominato la scena. Protagonisti soprattutto gli utenti francesi, evidentemente ancora scossi dalla strage del 13 novembre.
Non è un caso che buona parte delle principali parole chiave associate all’argomento #istanbul siano proprio in francese: atentat (attentato), pense (pensiero) e ville (città). Gli altri tag, in lingua turca, sono “pietà”, “misericordia” e “Allah” (il Dio musulmano, invocato soprattutto affinché accolga i defunti e aiuti i feriti nella guarigione). Tra gli hashtag più correlati a #istanbul troviamo invece #isis, daesh e #turkey. Anche su #jakarta abbiamo trovato spesso associato le key word islamic state e terror:  segno che la propaganda del califfato è riuscita a colpire anche in questo caso. 
L’hashtag #jakarta ha totalizzato sulla time-line di Twitter più di 10,500,000 visualizzazioni da parte di oltre 10 milioni di utenti. Ancora più visibilità hanno avuto gli attentati di #istanbul che sono stati visualizzati più di 44 milioni di volte da oltre 43 milioni di utenti singoli. Tra i leader politici più influenti in rete che hanno tweettato sugli attacchi terroristici di #istanbul e #jakarta ci sono il presidente turco Recep Tayyip Erdogan (oltre 7 milioni di follower), Francois Hollande e Lee Hsien Loong (primo ministro di Singapore, 261.000 follower)
Molto battuti anche gli hashtag #prayforistanbul e #prayforjakarta (che hanno convogliato circa 10mila tweet l’ora), ispirati al più noto #prayforparis e utilizzati soprattutto dagli account francofoni.
Tra i top influencer che hanno tweettato sull’argomento ci sono le più importanti testate giornalistiche mondiali: Cnn, New York Times, Bbc e Fox News che in totale raggiungono circa 113 milioni di follower. Il sito che ha postato più notizie sull’argomento è stato Twitter, seguito da Swarm App e da Facebook. 

@guidopetrangeli è autore e fondatore del http://www.ilsocialpolitico.it/ 


 

 

Commenti

    Tags:
    isis-istanbul-attentati

    in vetrina
    Cristiano Ronaldo, proposta di matrimonio a Georgina Rodriguez: ecco l'anello

    Cristiano Ronaldo, proposta di matrimonio a Georgina Rodriguez: ecco l'anello

    i più visti
    in evidenza
    Nuovo testo per il "Padre Nostro" Cambia il passo sulla tentazione

    Chiesa

    Nuovo testo per il "Padre Nostro"
    Cambia il passo sulla tentazione

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuova BMW X5, sempre due passi avanti

    Nuova BMW X5, sempre due passi avanti

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.