A- A+
Tv convergente
Laura & Paola, il varietà è risorto con un bis da antologia

 

 

La seconda puntata di Laura & Paola è stata a dir poco meravigliosa: le due protagoniste e il loro team autorale hanno corretto gli errori dell'esordio e hanno fatto decollare lo show del venerdì sera di Rai1, eliminando i dialoghi troppo lunghi e imparando a utilizzare gli ospiti in sketch da antologia.

 

L'inizio è già col botto: la Pausini e la Cortellesi abbandonano i convenevoli sull'amicizia ed entrano in studio iniziando con il mash-up con il quale avevano finito la premiere di venerdì scorso, ovviamente con brani diversi. Le due showgirl – mai termine fu più appropriato per loro – ci fanno rivivere gli anni Ottanta e Novanta in cinque minuti (Ricchi e Poveri, Max Pezzali, Anna Oxa, Paolo Vallesi, per citarne alcuni) e sembrano molto più sciolte di sette giorni prima, divertite. Addirittura la Pausini arriva a indicare col dito le parti intime della collega quando canta L'aiuola. La Cortellesi cerca invano di contenerla con il suo citofono, il bel tormentone di questo programma (superflua invece la parte in cui la Laura nazionale parla in inglese, francese, portoghese, spagnolo e romagnolo).

 

Il dialogo successivo sui complimenti tra colleghi del jet set fa temere il primo vicolo cieco della serata, ma è un'impressione destinata a durare poco. Fa il suo ingresso in maniera trionfale l'attore Luca Zingaretti, che viene coinvolto nella gag ripetendo i complimenti ipocriti di cui stavano parlando Laura & Paola. Lo sketch funziona per la sua brevità, della quale finalmente sono consapevoli gli autori. E Zingaretti si è dimostrato una rivelazione imitando Gino Paoli e accompagnando Laura Pausini/Ornella Vanoni in Senza fine, Questa lunga storia d'amore e Ti lascio una canzone. La cantante di Solarolo aveva già dato prova delle sue doti da imitatrice nei programmi radio di Fiorello: la sua Vanoni che tronca le parole ed è a tratti incomprensibile fa ridere. Adesso aspettiamo Anna Oxa.

 

Ma veniamo al capitolo ospiti internazionali: anche qui si è registrato un netto miglioramento. Si è capito che quando Paola si reca del kebabbaro le canzoni di Laura non devono essere interrotte. Ieri è toccato alla stupenda Invece no, eseguita per intero e dedicata alle persone andate via troppo presto. E proprio dal kebabbaro la Cortellesi incontra Kevin Costner, invitato dalla Pausini (secondo il copione).

 

L'intervista in studio non scorre in maniera molto fluida, ma viene alleggerita dalla verve della comica che accusa la collega di porgli domande troppo impegnative. E l'attore si lancia perfino in una filippica populista quando a proposito di Robin Hood parla di persone ricche che tolgono ai poveri. Alla fine si scopre che l'invito deriva dal suo film in uscita Criminal. Il pubblico italiano comunque sembra averlo ibernato nell'immaginario di Guardia del corpo.

 

Anche il cerimoniere della seconda puntata si rivela particolarmente azzeccato: Laura & Paola obbligano Franco Di Mare a coricarsi a notte fonda (il giornalista durante la settimana si sveglia all'alba per condurre Unomattina) e si rende protagonista di un divertente siparietto con le gemelle Kesslel, le acide copie delle ballerine tedesche. Gli autori finora si sono fatti perdonare tutto. E pare una di quelle divertenti serate tra amici nelle quali si ride per un nonnulla.

 

Ma non è finita qui, il two women show regala altri due momenti da antologia. In primis il dialogo tra una straordinaria Cortellesi e un ottimo Claudio Santamaria sulla violenza contro le donne. I due sono molto intensi, empatici, alla fine si rimane anche commossi nonostante la scrittura sia abbastanza retorica. Alla fine del numero Laura Pausini duetta con Giuliano Sangiorgi in Sono solo nuvole, brano che il leader dei Negramaro ha regalato alla collega. Il gruppo salentino in seguito si esibisce in Attenta per allungare il brodo.

 

L'altro momento cult è il revival delle Spice Girls che vede coinvolte anche Margherita Buy, – stonata ed epica in questa performance - Claudia Gerini (in uscita con la prima in Nemiche per la pelle) e Francesca Michielin (in procinto di partecipare all'Eurovision Song Contest). Viva forever, Stop e Wannabe per un momento ad altissimo tasso queer ma nel contempo di grande show di Rai1. Molto riuscito lo sketch con Paola Cortellesi/Franca Leosini, in una gag incentrata su Strani amori che coinvolge anche il piacente compagno della cantante, Paolo Carta (la giornalista e il chitarrista alla fine scappano insieme).

C'è gloria anche per Fabrizio Frizzi, che per la tenacia con cui sta contrastando Caduta libera su Canale 5 meriterebbe un monumento. L'esordio incerto e al rallentatore di sette giorni fa è solo un ricordo, il varietà almeno ieri sera è risorto.

 

 

 

 

 

 

Commenti

    Tags:
    laura pausinipaola cortellesi

    in vetrina
    Milan, Alessio Romagnoli: lesione al polpaccio. Out almeno 4 settimane

    Milan, Alessio Romagnoli: lesione al polpaccio. Out almeno 4 settimane

    i più visti
    in evidenza
    Il fatto della settimana Toninelli visto dall'artista

    Culture

    Il fatto della settimana
    Toninelli visto dall'artista

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Lamborghini SC18 Alston: la prima One-Off targata Squadra Corse

    Lamborghini SC18 Alston: la prima One-Off targata Squadra Corse

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.