A- A+
Tv convergente
Quei talenti in erba su Comedy Central

 

Mentre su Canale 5 si consumava lo pseudo-annegamento di Mercedesz Henger all'Isola dei Famosi, su Comedy Central – canale 124 di Sky - partiva la seconda edizione di Natural Born Comedians, una vetrina di giovani che propongono all'interno di un locale di Roma e Milano un pezzo di stand-up comedy, ovvero un monologo recitato in piedi con l'ausilio del solo microfono.

 

A differenza della comicità alla quale siamo abituati però non si tratta di show assimilabili a Made in Sud o a Zelig. La stand-up comedypresente anche in altri programmi della rete satellitare come il finto telegiornale CCN di Saverio Raimondo e Stand-Up Comedian – consiste in una feroce satira contro il potere, la società, i media o ironizza su categorie come gli anziani e gli omosessuali. Nei Paesi anglosassoni è molto diffusa grazie a Louis CK, Chris Rock, Ellen DeGeneres e tanti altri, da noi sta prendendo piede grazie allo stesso Saverio Raimondo e il collettivo Satiriasi.

 

In Natural Born Comedians questa ferocia nella prima puntata non si è onestamente avvertita, ma mezz'ora di programma è sufficiente per riconoscere la bravura dei quattro monologhisti, lontani anni luce dalle battute sulla Salerno-Reggio Calabria, le suocere e l'Ikea.

 

Ad aprire le danze il confermato Nicolò Falcone, nel frattempo diventato il campione mondiale di Monopoly, che rompe il ghiaccio con un pezzo incentrato su alcune notizie dei media come armi di distrazione di massa (molto bella la battuta “Io amo i soldi: nel mio portafoglio ho una foto del mio portafoglio”).

 

Comedy Central prima di mandare in onda lo show avvisa che per il linguaggio esplicito il programma non è adatto ai minori di 14 anni. E infatti il successivo monologo di Giuseppe Pagliano

parte da una spalla lussata per arrivare a un brasiliano conosciuto in palestra con una certa ipertrofia anteriore dalla quale viene ipnotizzato. Meno graffiante del primo, ma empatizza col pubblico in maniera reale rispetto agli pseudo-sganasciamenti per tanti comici visti in Colorado.

 

Dal programma di Italia1 proviene Michela Giraud, qui molto più libera. La ragazza racconta di aver pagato tre cotolette 43 euro (“Il prodotto interno lordo del Molise!”) e di possedere il grande difetto di non saper dire di no, come quando accompagnava la nonna in villa.

 

Conclude la prima serata Francesco Frascà, che propone un divertente pezzo sui giovani coinquilini universitari.

 

Commenti

    Tags:
    skycomedy central

    in vetrina
    Royal Family News, tra Meghan Markle ed Elisabetta II scoppia il "tiara-gate"

    Royal Family News, tra Meghan Markle ed Elisabetta II scoppia il "tiara-gate"

    i più visti
    in evidenza
    Macigno sul Grande Fratello Vip L'amara scelta di Mediaset

    Ascolti flop

    Macigno sul Grande Fratello Vip
    L'amara scelta di Mediaset

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Lamborghini Urus ST-X Concept, il primo SUV nato per correre

    Lamborghini Urus ST-X Concept, il primo SUV nato per correre

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.