A- A+
Io Uomo tu Robot
Automazione robotica, digitalizzazione tra le sfide per la crescita delle PMI

Innovazione tecnologica una leva di crescita per le PMI 

L’innovazione tecnologica, la ricerca e una migliore gestione delle risorse umane rappresentano nelle scelte aziendali  fattori decisivi per crescere coniugando efficienza nei processi, redditività e livelli occupazionali.

Le stime dell’International Federation of Robotics (Ifr) indicano una crescita esponenziale entro il 2019 per  la robotica medicale e i robot collaborativi industriali e di servizio e le nuove applicazioni robotiche potranno essere concretamente introdotte anche nelle aziende di piccole e medie dimensioni di mercati diversi.

Secondo i dati più recenti dell’Istat, infatti, operano nel nostro paese circa 4,4 milioni di imprese con meno di 250 addetti nel settore industriale e in quello dei servizi (quelle con almeno 250 addetti sono appena 3 mila e 500). Il valore aggiunto prodotto da queste imprese ammonta ad oltre 500 miliardi di euro, pari a circa il 70% del totale. In termini di occupazione il ruolo delle PMI è invece ancor più rilevante: degli oltre 17 milioni di addetti occupati nell’industria e nei servizi più dell’80% lavora in imprese di piccola o media dimensione.

Per il 2018 la fiducia delle piccole e medie imprese italiane (middle market), colonna portante del nostro sistema manifatturiero è solida e con ambizioni di ulteriore sviluppo se consideriamo che il 52% di loro prevede una crescita dal 6 al 10% nel corso del prossimo anno grazie a robot e talenti digitali.

Sono queste le conclusioni dell’indagine globale condotta da “EY Growth BarometerItaly” sulle previsioni di crescita e le strategie  del middle market italiano, analisi che si basa sulle interviste realizzate per il report globale EY Growth Barometer: Global Highlights che ha preso in esame il punto di vista di 2.340 top manager di aziende del middle market in 30 Paesi. Anche in un quadro di luci e ombre dal focus sulle Pmi italiane emerge un quadro complessivamente positivo.

Paolo Zocchi Mediterranean Growth Markets Leader, EY Italia e curatore del report  conclude: “ L’orientamento al futuro e la propensione a guardare al di fuori dell’azienda sono punti di forza del middle market italiano. La parte migliore dell’imprenditorialità italiana ha dato al mondo grandi esempi di innovazione, combinati con un’ottima artigianalità e design. C’è di più: il continuo impulso verso le nuove tecnologie può favorire l’internazionalizzazione dell’eccellenza e della qualità italiana, che sono ancora gli elementi distintivi della competenza delle nostre imprese, soprattutto ora che il nostro Paese non deve più fare i conti con la carenza di capitale”.

In questo contesto i leader del middle market italiano  collocano l’innovazione tecnologica  tra le sfide per la crescita con particolare attenzione all’automazione robotica dei processi (RPA).

Occorre tenere conto che le PMI rappresentano una componente cruciale del tessuto economico del nostro Paese che per i maggiori impegni a livello economico, ma anche per le soluzioni offerte dalla robotica tradizionale, strutturalmente complesse e rigide, non hanno ancora usufruito delle opportunità e dei vantaggi offerti dall’automazione dei processi.

Attualmente il panorama delle soluzioni di robotica collaborativa si è ampliato ed è alla portata di aziende di ogni dimensione, a cominciare dalle PMI, con robot dal peso contenuto in grado di garantire un'elevata flessibilità applicativa e operativa.

La digitalizzazione dell’industria è un grande fattore di cambiamento, business e strategia che attraverso la definizione di nuovi modelli organizzativi e nuovi processi, spesso anche molto diversi da quelli tradizionali, sfruttano pienamente le tecnologie disponibili.

In ottica Industry 4.0,  per le Pmi,   sono in aumento i  Progetti di Automazione Industriale e un  crescente interesse  delle aziende per l’ottimizzazione dei Processi di Produzione attraverso le diverse tecnologie innovative ( Internet of things, sensoristica intelligente, Ict, automazione, data analytics, software di document management e tecnologie da usare per la collaboration).

Dall’indagine della società Met 2017, per conto del Mise e in vista della prossima Relazione annuale del garante Pmi, emerge che anche le piccole e medie imprese, pur con qualche difficoltà, quasi una su tre utilizza tecnologie 4.0 o ha in programma di farlo e il 17% delle imprese tra 10 e 43 addetti utilizza sistemi IoT e robot mentre il 9,4% ha intenzione di adottarli in tempi brevi.

Javier Diez-Aguirre, VP Corporate Marketing di Ricoh Europe, commenta: “ Le PMI europee puntano molto in alto. Come conseguenza del contesto di mercato, i manager vogliono assolutamente identificare nuove opportunità e sfruttare al massimo i trend del momento. Sono consapevoli del fatto che la flessibilità sia un requisito fondamentale per competere, fronteggiare i cambiamenti e utilizzare al meglio le tecnologie. Risulta chiaro come la flessibilità venga considerata dai manager delle Pmi una priorità assoluta e non una prerogativa delle grandi aziende” (Fonte: Il Giornale delle PMI)

Le piccole e medie imprese italiane non temono digitalizzazione e automazione e ritengono che le nuove tecnologie sono in grado di contribuire all’innovazione. Sono dati che emergono da una ricerca Microsoft-Ipsos Mori sulle PMI europee (circa 13 mila aziende) e italiane (501), presentata a Milano nell’ambito del Microsoft Forum 2017. Per il 79% dei dipendenti delle PMI italiane l’innovazione permette di ottimizzare i tempi e il 73% riconosce le opportunità offerte dal digitale in termini di flessibilità. Le aziende italiane si dicono inoltre fiduciose sul futuro (46% di ottimisti contro il 27% di pessimisti).

Survey Digital Manufacturing” è  una ricerca SDA Bocconi commissionata da SAP che  nell’ambito delle PMI fotografa il progresso della digital transformation. Emerge che più della metà tra loro ha una strategia già definita e oltre il 60% è invece impegnato su questo obiettivo strategico. Stiamo parlando di Aziende  internazionalizzate e automatizzate che puntano sul digitale per avanzare in modo competitivo nel mercato globale. 

Quali sono i processi che una piccola e media impresa dovrebbe avere all’interno della propria officina per diventare una fabbrica 4.0 e aumentare la propria competitività ? A questa e a molte altre domande Siemens Italia ha fornito una risposta completa  alla recente edizione del Mecspe 2018, una delle fiere di riferimento per l’industria manifatturiera, punto d’incontro tra tecnologie per produrre e filiere industriali. All’insegna del motto “Digitalization in Machile Tool Manufacturing” Siemens ha guidato i visitatori lungo un percorso che si è snodato attraverso soluzioni integrate di progettazione e attrezzaggio macchine, innovazioni tecnologiche per la lavorazione fino ai servizi digitali, seguendo tutte le fasi del processo produttivo che portano alla realizzazione di prodotti personalizzabili di alta qualità. (Fonte: Industria Italiana)

Sappiamo come le piccole e medie imprese (PMI) rappresentano la spina dorsale del sistema economico e produttivo nazionale e la nostra forza risiede nella capacità consolidata di saper riuscire a bilanciare produzione aziendale e artigianalità.

L’innovazione a technology hub

Dal 17 al 19 maggio 2018, al  MiCo – fieramilanocity di Milano, la terza edizione del Technology Hub – l’evento professionale delle tecnologie innovative promosso da Senaf. 

La manifestazione offrirà l’occasione per scoprire tutte le novità riguardanti i principali comparti dell’innovazione: dalla stampa 3D, additive manufacturing, realtà aumentata e virtuale, l’elettronica e l’internet delle cose, i materiali innovativi, i droni, la robotica collaborativa e di servizio, l’app economy.

Un evento trasversale che propone le nuove tecnologie in un ambiente di integrazione e contaminazione delle competenze per estendere i campi di applicazione di prodotti e servizi. Una fiera a 360° che garantisce relazioni commerciali con professionisti provenienti da settori di destinazione diversi. Un momento di networking e interazione con gli addetti alla digital trasformation di tutti i settori produttivi”.

Organizzato in saloni tematici  ogni settore avrà una propria identificazione con aree dimostrative e piazze di approfondimento,workshop e iniziative speciali, per aiutare il visitatore a scoprire le migliori tecnologie di domani, per il business di oggi.

Il salone Robot Hub offrirà una panoramica sulle nuove applicazioni robotiche che possono essere concretamente introdotte anche nelle aziende di piccole e medie dimensioni di molti mercati diversi.

Dall’additive manufacturing alla realtà aumentata e virtuale, passando per l’elettronica e l’internet delle cose, i materiali innovativi, la robotica collaborativa e di servizio, l’app economy e i droni.

Ai robot e droni  sono dedicati due saloni espositivi nei quali verrà presentato come la collaborazione uomo-macchina trova spazio sia nelle realtà aziendali sia nel settore dei servizi.

Universal Robots, presente a Technology Hub,   ha un “motto”: “automatizziamo quasi tutte le applicazioni industriali”. Alessio Cocchi, Sales Development Manager per l'Italia dell'azienda danese spiega come ” i cobot si integrano in aziende di qualsiasi dimensione nell’ambito B2B. Quindi quasi tutti i settori, prescindendo da tipologia di applicazioni, dimensioni dell’azienda e altre proprie caratteristiche possono automatizzare i processi e godere dei vantaggi della robotica collaborativa “.  

Commenti
    Tags:
    roboticadigitalizzazione lavoropmi

    in vetrina
    Ludovica Pagani star di Youtube: oltre 5 milioni di visualizzazioni

    Ludovica Pagani star di Youtube: oltre 5 milioni di visualizzazioni

    i più visti
    in evidenza
    Venezia chiede decoro ai turisti No tuffi, pipì e picnic nelle calli

    Costume

    Venezia chiede decoro ai turisti
    No tuffi, pipì e picnic nelle calli

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Audi E-tron, nasce la gamma elettrica

    Audi E-tron, nasce la gamma elettrica

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.